-5°

tg parma

Matteo Cambi si rimette in gioco all'Isola dei famosi

17

Matteo Cambi parteciperà all'Isola dei famosi: il servizio del TgParma. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Matteo

    21 Gennaio @ 08.47

    Credo debba avere ancora qualche amico influente dato che non credo ci sia un concorso per partecipare. Mi stupisce chi approvi poi la sua partecipazione ma di sicuro non la GDP che informa i propri lettori, anzi la ringrazio, è utile per farci capire come gira in Italia, ogni giorno sempre peggio quasi al livello di chi chiude un azienda con milioni di debiti ed il giorno successivo è libero di aprire e torna in giro bello come il sole, con i vecchi dipendenti senza contributi pagati da mesi e magari crediti !!! Bravi !!!

    Rispondi

  • Fausto

    20 Gennaio @ 22.46

    non vedo il mio commento....

    Rispondi

    • 21 Gennaio @ 07.12

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Se guarda adesso c'è. Anche con risposta

      Rispondi

  • antonio

    20 Gennaio @ 22.01

    Questo deve avere veramente un buon protettore, è proprio vero che se un povero cristo sbaglia è un asino, se un protetto fa la stessa cosa è solo sfortunato e merita aiuto...... VERGOGNA

    Rispondi

  • Fausto

    20 Gennaio @ 21.16

    Son sempre dell'idea (nel senso che ho gia scritto su questa rubrica e su cambi più volte, ma invano) che far pubblicità a uno come Cambi è un'offesa per tanti giovani che si impegnano onestamente e che è un punto a sfavore per la gazzetta che si ostina a promuovere questi modelli (non ho timore di essere smentito, perche sono sicuro che parliamo di decine di articoli pubblicati sulla Gazzetta che 'idolatrano' cambi. Onestamente credo non lo meriti e credo che la gazzetta farebbe bene a stendere un pietoso velo di silenzio su questo personaggio e che sarebbe meglio se i giovani (e anche gli adulti) dimenticassero, ma purtroppo l'interesse prevale sulla morale, speriamo che i giovani siano meglio della Gazzetta e sappiano ignorarlo!

    Rispondi

    • 21 Gennaio @ 07.12

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Lei è sempre della sua idea, noi sempre della nostra che abbiamo esposto già mille volte. 1) Credo che le notizie vadano date. Tutte. poi semmai è il lettore che deve avere la capacità di giudicare (e noi crediamo la abbia, diversamente da come la pensa lei) 2) Quando c'era da parlare di Cambi in negativo lo abbiamo fatto: quindi, come per ogni personaggio, ognuno può farsene un quadro completo 3) Dire che promuoviamo un "modello" è quindi o ignoranza o malafede 4) Ci piaccia o no (personalmente non mi piace) L'isola dei famosi è una trasmissione seguita ed "importante" (come risonanza , intendo): quidni un parmigiano che vi partecipa è una notizia 5) Pur premesso tutto questo, una persona che prima ha avuto ottime intuizioni e poi ha fatto enormi sbagli, una volta che ha pagato il suo conto con la legge è formalmente uguale a me e a lei: e proprio se parliamo di giovani, può essere un utilissimo riferimento. Non come modello, ma - come lui stesso ha raccontato pubblicamente - come "testimonial" di come ci si possa rovinare inseguendo ad esempio il successo a tutti i costi e la droga

      Rispondi

      • Fausto

        21 Gennaio @ 16.08

        Grazie per la risposta, come dice Lei però rimango della mia idea: anche accetando che la notizia va data, credo che ci siano tante forme, detto diversamente non mi spingerei più in la di un trafiletto (per informare e non per pubblicizzare) e sempre secondo me la dimensione dovrebbe dipendere anche da un'etica che un giornale si da. In ogni caso non mi sembra di essere il solo a pensare che sarebbe meglio stendere un velo di pietoso silenzio su un personaggio del genere che mi sembra continui a trasmettere solo valori negativi, di cui credo che non abbiamo assolutamente bisogno.

        Rispondi

        • 21 Gennaio @ 16.11

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Di solito, e anche in questo caso, notizie simili non sono ai primissimi posti dell'home page. Quanto al resto, sono d'accordo che non abbiamo bisogno di valori negativi, ma ci può essere bisogno della voglia di riscatto (ovviamente tutta da mantenere e verifcare, di caso in caso) da parte di chi sbaglia

          Rispondi

        • Fausto

          21 Gennaio @ 17.42

          Mi scuso, ... ma poi la chiudo quì,! però quello che voglio dire è che più che una 'colpa' di Cambi è una 'colpa' della Gazzetta. E mi spiego. Se Cambi si fosse fatto su le maniche e si fosse messo, cito a caso, rifare delle magliette e magari avesse anche cercato di rifondere chi ha frodato, ci starebbero tutti gli articoli e i servizi di questo mondo, ma per Cambi che va all'isola dei famosi fare articoli e servizi in TV proprio non mi va giù, preferirei che il giornalista della Gazzetta di cui ho stima dicesse: sono d'accordo che non è da pubblicare, ma obtorto collo devo farlo per ragioni di mercato. Facendo passare che è giusto farlo in senso assoluto ritengo sia un'offesa per gli altri che invece si sono fatti su le maniche...passo e chiudo!

          Rispondi

        • 21 Gennaio @ 18.34

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Grazie della stima: provo a meritarla. Uno che va all'Isola dei famosi non entusiasma neppure me, e ovviamente non lo paragono a uno che si dà da fare ad esempio nel volontariato. Però andare all'Isola non è neppure "reato": quindi la considero - e qui siamo d'accordo - una notizia futile, ma non una notizia da non pubblicare. Le aggiungo che lei oggi critica (legittimamente e in parte giustamente) il fatto che noi abbiamo dato questa notizia "leggera". Però credo sia giusto darci atto che non solo il taglio del nostro sito - come è logico per una Gazzetta di Parma - è serissimo e parte da una gerarchia in cui (diversamente da altri siti anche nazionali e con testate più illustri di noi) la notizia sft è la seconda o a volta la prima. E poi, proprio per dare spazio soprattutto a chi lo merita, noi siamo fra i pochi siti (e a suo tempo lo facevo anche in una rubrica settimanale a Tv Parma) che una intera sezione "Buone notizie" dedicata al volontariato. Comunque, e con la massima sincerità, grazie davvero: è merito di lettrici come lei se ci sentiamo pungolati ogni giorno a fare meglio. Quindi non si scusi e ...non smetta di criticarci quando ritiene che sia giusto. Buona serata. Gabriele Balestrazzi

          Rispondi

      • Teresa

        21 Gennaio @ 09.41

        Spett.le Redazione , con tutto il rispetto ma io, onesta e incensurata, NEMMENO FORMALMENTE SONO UGUALE a chi ha truffato, rubato, ucciso o commesso crimini di qualsivoglia misura. Teresa Dini.

        Rispondi

        • marchino

          28 Febbraio @ 20.47

          Meno male Teresa che ci sei tu che sei senza macchia! Una persona sbaglia, RIPAGA COMPLETAMENTE I PROPRI DEBITI (Cambi ha ridato fino all'ultimo centesimo del fallimento) e poi è libero di ripartire. Io lo conosco perché fa volontariato dove lo faccio io e, come m'ha detto lui più volte, ha fatto c... enormi, ha sbagliato, ha pagato è andato in galera e adesso che ha scontato la propria condanna sta provando a ricominciare. Lei, che senz'altro non ha mai commesso nessun peccato, scagli pure la pietra.

          Rispondi

        • 21 Gennaio @ 09.52

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA - Infatti nessuno lo ha mai detto

          Rispondi

        • Teresa

          21 Gennaio @ 11.03

          Lo avete scritto voi al punto 5. Teresa Dini

          Rispondi

        • 21 Gennaio @ 11.09

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Dove lei sembra non aver letto (o fa finta di non aver letto) la parola "formalmente". E' ovvio che io o lei, incensurati, non siamo uguali a chi ha subìto condanne o patteggia (se è per quello lei tira a mano anche chi ha uicco , e certo non è il caso di Cambi). Ma una volta che una persona ha scontato il suo debito con la giustizia "formalmente" (stavolta l'ha letto, vero?) lo devo trattare come tratto me o lei. E come ripeto, a volte la testimonianza di una persona che ha commesso sbagli può insegnare ad un giovane (nel valutare il bene ed il male) più di quanto potrei insegnarli io. E forse più di quanto potrebbe insegnare lei. Del resto, e in modo ben più alto, mi pare che qualcuno abbia spiegato - un po' di tempo fa - il valore di una pecora smarrita e di un figliol prodigo, e la possibilità di festeggiarlo con il vitello grasso.

          Rispondi

        • Teresa

          21 Gennaio @ 12.10

          no guardi. Ho letto anche il suo "formalmente". Tant'è che commentavo in maiuscolo "nemmeno formalmente". Ed è una posizione etica e morale personale e non legale, di diritto. E' che qui forse pur di festeggiare la pecora smarrita (e quando scrivo questo non ce l'ho necessariamente col "disgraziato" protagonista dell'articolo ma è una considerazione più generale) si scuoia sempre e solo il vitello buono. Che visti i tempi "grasso" più non è, e forse più che "buono", spesso con giusta ragione dinanzi a certi fatti, è pure un pelo inca..ato (mi perdonerà il francesismo). Per il resto non mi interessa la polemica -pubblicare non pubblicare-. Fate bene a dare le notizie che ritenete. Tanto più che siamo liberi di commentarle come in nessun altro giornale. Voi della Gazzetta siete bravi professionisti . Teresa Dini. P.S. : perdoni l'ignoranza ma quando lei scrive "...chi ha uicco...) più precisamente cosa intenderebbe ? Grazie.

          Rispondi

        • 21 Gennaio @ 13.07

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Stavolta ha proprio ragione lei: intendevo "chi ha ucciso", ma nella fretta non ho riletto. Sul resto, ovviamente ci sta tutta anche la sua indignazione: come dice lei stessa, è giusto dare le notizie ed è altrettanto giusto dare ai lettori la possibilità di commentare (critiche a noi comprese, ovviamente). Buona giornata.

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

6commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

9commenti

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

30commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

6commenti

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

2commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

Rugby

Zebre-London Wasps 13-22: ribaltato il vantaggio del primo tempo Foto

A Moletolo sono arrivati 300 tifosi inglesi

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Bonassola

Il parroco difende l'amore gay, il vescovo frena

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto