Parma

Il "Cantiere" della Lega: "Il centrodestra cambi nome"

Salvini: "Questa città è il simbolo della rivoluzione grillina fallita"

Ricevi gratis le news
1

Il centrodestra riparta guardando avanti, senza rincorrere Renzi, ma provando a imporre nel dibattito i propri temi, con meno protesta e più proposta. Archiviate le amministrative (ma non i veleni che si lasciano dietro) Matteo Salvini ha lanciato da Parma una fase nuova per la Lega, che guarda al referendum di ottobre, ma che pensa soprattutto alle prossime elezioni. Dove il centrodestra, ha detto concludendo la giornata, «potrebbe anche cambiare nome».
Al suo appello ha risposto tutta la coalizione: Forza Italia ha schierato i capigruppo Paolo Romani e Renato Brunetta e il presidente della Liguria Giovanni Toti (segno di un’attenzione anche da parte di Berlusconi), c'era la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, ma anche Raffaele Fitto, Gianfranco Rotondi e Gaetano Quagliariello. E perfino Alessandro Pagano, deputato del Nuovo centrodestra, in polemica nelle ultime settimane con Alfano.
Come ha detto Brunetta che è venuto a Parma per sottolineare che «il centrodestra unito vince», tante sono le cose che uniscono le varie forze, ma ce ne sono però anche alcune che dividono. Ed è su queste che si giocheranno, nei prossimi mesi, i rapporti di forza.
A cominciare da quelle di stretta attualità: dopo la Brexit, mentre Salvini auspica che l’Italia torni a controllare confini e moneta, Brunetta si definisce «europeista convinto» e Giorgia Meloni chiede le dimissioni di Juncker e si chiede come possa Forza Italia a restare nel Partito popolare europeo. I leghisti chiedono una ricostruzione totale del centrodestra (smettendo, appunto, anche di chiamarlo così) mentre Toti, probabilmente interpretando anche il sentimento di Berlusconi, chiede di non dimenticare le radici del passato e di impostare la coalizione sulla base di regole chiare. E mentre Fitto chiede le primarie come primo punto, la Meloni è pronta a ricordare che le amministrative sono state, per il centrodestra «una battuta d’arresto: non ci dobbiamo più prendere in giro perché altrimenti si è visto come si va a finire».
L’appello della Lega agli alleati però è chiaro: «Attorno alle leadership - ha detto Luca Zaia - si aggregano delle idee. Noi ce l’abbiamo, è quella di Matteo Salvini, attorno a lui si costruisce una road map».

Il centrodestra riparta guardando avanti, senza rincorrere Renzi, ma provando a imporre nel dibattito i propri temi, con meno protesta e più proposta. Archiviate le amministrative (ma non i veleni che si lasciano dietro) Matteo Salvini ha lanciato da Parma una fase nuova per la Lega, che guarda al referendum di ottobre, ma che pensa soprattutto alle prossime elezioni. Dove il centrodestra, ha detto concludendo la giornata, «potrebbe anche cambiare nome».
Al suo appello ha risposto tutta la coalizione: Forza Italia ha schierato i capigruppo Paolo Romani e Renato Brunetta e il presidente della Liguria Giovanni Toti (segno di un’attenzione anche da parte di Berlusconi), c'era la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, ma anche Raffaele Fitto, Gianfranco Rotondi e Gaetano Quagliariello. E perfino Alessandro Pagano, deputato del Nuovo centrodestra, in polemica nelle ultime settimane con Alfano.
Come ha detto Brunetta che è venuto a Parma per sottolineare che «il centrodestra unito vince», tante sono le cose che uniscono le varie forze, ma ce ne sono però anche alcune che dividono. Ed è su queste che si giocheranno, nei prossimi mesi, i rapporti di forza.
A cominciare da quelle di stretta attualità: dopo la Brexit, mentre Salvini auspica che l’Italia torni a controllare confini e moneta, Brunetta si definisce «europeista convinto» e Giorgia Meloni chiede le dimissioni di Juncker e si chiede come possa Forza Italia a restare nel Partito popolare europeo. I leghisti chiedono una ricostruzione totale del centrodestra (smettendo, appunto, anche di chiamarlo così) mentre Toti, probabilmente interpretando anche il sentimento di Berlusconi, chiede di non dimenticare le radici del passato e di impostare la coalizione sulla base di regole chiare. E mentre Fitto chiede le primarie come primo punto, la Meloni è pronta a ricordare che le amministrative sono state, per il centrodestra «una battuta d’arresto: non ci dobbiamo più prendere in giro perché altrimenti si è visto come si va a finire».
L’appello della Lega agli alleati però è chiaro: «Attorno alle leadership - ha detto Luca Zaia - si aggregano delle idee. Noi ce l’abbiamo, è quella di Matteo Salvini, attorno a lui si costruisce una road map».

Le foto della giornata parmigiana del centrodestra: ecco chi c'era

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    26 Giugno @ 21.39

    Potranno anche cambiare nome, ma se le facce rimangono quelle di Calderoli, brunetta, santanche'... Se la classe politica è questa, ci meritiamo i cinque stelle...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS