tg parma

Tornelli sui bus

Ricevi gratis le news
14

Si è parlato di bus, e anche dell'imminente utilizzo dei tornelli, nella puntata di ieri sera di Lettere al direttore: ecco il servizio del Tg Parma

LETTERE AL DIRETTORE: guarda i video

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nicola Martini

    09 Aprile @ 16.49

    I tornelli possono funzionare sulle linee a bassa frequentazione (es. linee extraurbane montane), evitando così all'azienda di mandare squadre di controllo in posti sperduti. Un sistema c.d. chiuso sulle linee portanti urbane e suburbane, invece, avrebbe l'effetto di aumentare i tempi di incarrozzamento (e quindi di viaggio) in maniera eccessiva con il risultato indesiderato di dover inserire più vetture in linea per il mantenimento delle medesime frequenze, creando un disequilibrio nella sostenibilità economico-finanziaria del trasporto, dato che il prezzo del biglietto copre ca. il 25% del costo del servizio. In Italia i sistemi chiusi (che hanno pure un costo) non possono che deteriorare la qualità del servizio rendendo ancora meno appetibile l'uso dei mezzi pubblici. Anni fa, ad es. sulla linea 6 proprio al Verdi in concomitanza dell'arrivo del volo da Londra era possibile "godere" di un sistema c.d. all'ingelse, dove la maggior parte degli utenti (una trentina non 100) saliva davanti (alcuni comprando pure il biglietto in vettura) con il risultato di vedere il mezzo fermo svariati minuti. I sistemi chiusi se utilizzati in maniera generalizzata, nelle ore di punta, aumenterebbero i tempi di viaggio dalle zone periferiche e dai paesi della cintura in modo non sostenibile, tenendo i mezzi bloccati alle fermate principali (Ospedale, stazione, scuole, ecc.) troppo tempo. All'estero sistemi simili (che comunque rallentano il servizio) funzionano meglio in quanto i costi dei biglietti sono ben superiori ed i flussi di traffico passeggeri più importanti già nelle città medie sono gestiti tramite metropolitane, ferrovie metropolitane, tranvie ecc., che sono dotabili di sistemi chiusi senza interagire negativamente con i tempi di viaggio del mezzo, dato che le barriere, generalmente, non sono a bordo ma a terra in entrata di fermata. Sino a quando la cosa resterà sperimentale su una linea con pochi utenti come la 15 è un conto, se si volesse poi estendere il sistema alle altre linee si sarebbe dinanzi ad una scelta masochista a mio modo di vedere. Per tenere sotto controllo l'evasione servono i controllori, meglio se in borghese. Il quadro della situazione italiana ed estera è ben definito nell'articolo (link sottostante) del sito divulgativo in materia trasporti (Cityrailways), se la redazione ritiente di non eliderlo. Anche lì il controllo assiduo è visto come la soluzione migliore. http://www.cityrailways.net/news/evasione-tariffaria-barriere-o-no.html

    Rispondi

  • Filippo

    09 Aprile @ 14.02

    Per un anno, tornello davanti e controllore in borghese in vettura: chi sale dove non deve, multato, se non ha il biglietto, multa raddoppiata. Troppo drastico? Tornelli anche in uscita.

    Rispondi

    • gigiprimo

      09 Aprile @ 14.43

      vignolipierluigi@alice.it

      Direi che quelli in uscita sarebbero validi, impedirebbero la salita da quelle porte.

      Rispondi

  • Vercingetorige

    09 Aprile @ 12.30

    COSI' COME SONO FATTI ORA NON SERVONO A UN BENEAMATO CHICCHIO , PERCHE' i tornelli sono alle porte di salita , ma , ormai , a Parma , tutti salgono e scendono dove gli pare ! Salgono dalle porte di discesa , dove , di tornelli , non ce ne sono , e scendono dalle porte di salita , parmigiani compresi , non solo extracomunitari ! I passeggini , nuovo flagello dei mezzi pubblici a Parma , sono autorizzati a salire dalla porta centrale , di discesa , dove , di tornelli , non ce ne sono. Dovrebbero pagare due biglietti : uno per il passeggino e uno per l' accompagnatrice , ma non ne pagano neanche mezzo ! Già da alcuni mesi è in corso una sperimentazione di questo sistema sui piccoli autobus della linea 15 , e non funziona ! Hanno due sole porte , non tre : una davanti ed una in mezzo. Si dovrebbe salire da quella davanti e scendere da quella di mezzo. Il tornello non c' è ancora . C' è la macchinetta obliteratrice sulla porta davanti , ma tutti salgono da quell' altra , dove la macchinetta non c' è . Peraltro , l' obliteratrice è di fianco all' autista , al quale , di chi timbra o non timbra , non glie ne può importar di meno ! MA I DIRIGENTI DELLA TEP SALGONO O NON SALGONO SU UN AUTOBUS QUALCHE VOLTA ?

    Rispondi

  • Valerio

    09 Aprile @ 11.50

    raq.cantiere.hera@gmail.com

    Basta PAGARE. Chi NON PAGA NON SALE. STOP.

    Rispondi

  • Francesco

    09 Aprile @ 11.41

    brundofrancesco@libero.it

    Mi vien da ridere, per fare pagare il biglietto ora, diventano di moda i tornelli, chi vuole entrare senza pagare usa la porta centrale, come sempre.

    Rispondi

    • gigiprimo

      09 Aprile @ 14.50

      vignolipierluigi@alice.it

      Tipica soluzione da italiani menefreghisti

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

STADIO TARDINI

Il Parma col Cesena punta alla cinquina Diretta dalle 15

I crociati hanno vinto le ultime quattro gare in casa ma i romagnoli sono in gran forma con un attacco prolifico. Fuori Munari, gioca Dezi

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260