Sei in Gazzetta di Parma

Crazy Horse sbarca a Milano con Deborah

Dal 2 al 12 luglio al Teatro Nuovo

23 maggio 2014, 20:56

Chiudi
PrevNext
1 di 7

Il Crazy Horse sbarca in Italia: dal 2 al 12 luglio le sexy ballerine del più glamour dei cabaret di Parigi si esibiranno al Teatro Nuovo di Milano nello spettacolo 'Forever Crazy' con una selezione dei numeri più famosi del repertorio. 

In scena ci sarà anche Gloria di Parma, nome di scena di Deborah Lettieri, l’unica italiana del cast delle 'crazy girl' - così vengono soprannominate le ballerine - dopo la mitica Rosa Fumetto, icona dello strip negli anni Settanta, che lasciò la scena 25 anni fa.
"Il mio nome d’arte vuole celebrare la gloria della mia città, Parma - dice all’ANSA Deborah, lunghi capelli ricci castani e bel sorriso -. Dentro il Crazy la regola vuole che tutte le ballerine siano chiamate con un nome di scena che viene assegnato in base alla loro storia, carattere o particolarità fisiche: è una tradizione che risale all’epoca di Alain Bernardin, il fondatore del locale". E aggiunge: "Sempre lui aveva dettato i canoni di bellezza in vigore ancora oggi: l'altezza compresa tra 1.68 e 1.72 metri, la distanza tra i due capezzoli di 21 centimetri e quella tra il pube e l’ombelico di 13 centimetri, seni di preferenza piccoli, gambe lunghe due terzi dell’altezza totale, mentre il sedere deve formare un otto perfetto in orizzontale". Per lei, lo spogliarello del Crazy Horse "non è volgare, è una celebrazione della donna".
'Forever Crazy' - a Milano verrà ricostruito all’identico il palco e la sala del Crazy Horse di Parigi - mescola numeri più recenti creati da Philippe Decouflè a altri storici come 'God save our bareskin', che in origine fu coreografato da un tenente dell’esercito britannico e che apre gli show dal 1989. Tutti si caratterizzano per le proiezioni di luci colorate e i motivi geometrici che vestono e sublimano i corpi delle ballerine.