Gazzetta di Parma

Fallita rapina A1: 2 i blocchi organizzati da malviventi

Assalto al portavalori . Sparati colpi da armi da guerra

27 novembre 2014, 16:25

Chiudi
PrevNext
1 di 18

Erano due i posti di blocco che i rapinatori avevano preparato stamani per l'assalto al portavalori. Il primo, realizzato con un furgone e due auto in fiamme su una provinciale, nella zona nord di Graffignana dove il furgone sarebbe dovuto passare prima di entrare in autostrada. Ma il portavalori ha evitato questo blocco cambiando strada, poi è entrato in A1, come previsto, al casello di Lodi. E sull'autostrada c'era appunto il secondo blocco.
Si cercano 8/9 persone, hanno sparato
«Le forze dell’ordine stanno dando la caccia a 8 persone, forse anche nove, ritenute responsabili dell’assalto al portavalori stamattina in A1 nel lodigiano. I malviventi hanno esploso diversi colpi da armi da guerra durante l'azione». Lo ha spiegato all’ANSA il procuratore capo della Repubblica di Lodi Vincenzo Russo, che coordina le indagini aiutato dal sostituto procuratore Nicola De Caria.
Dopo i rilievi, la Scientifica della polizia di Lodi si sta occupando delle indagini su quanto lasciato a terra dai malviventi.