Gazzetta di Parma

I prezzi di gennaio: Parma verso la deflazione

03 febbraio 2015, 20:23

Chiudi
PrevNext
1 di 8

Con l’avvio del 2015 l’Italia scivola nuovamente in deflazione: a gennaio l’indice dei prezzi al consumo è diminuito dello 0,4% rispetto a dicembre e dello 0,6% su base annua, il calo tendenziale più forte dal settembre 1959 (quando era a - 1,1%). La flessione è quasi interamente da imputare al calo dei prezzi dei beni energetici, in particolare dei carburanti: - 15,2% in Italia ai minimi dai 2009. 

A Parma i prezzi rilevati dal Comune rivelano che la città è sull'orlo della deflazione. L'indice annuo dei prezzi è 0%, ma la variazione mensile (cioè rispetto a dicembre 2014) è negativa: - 0,5%. Normalmente è più "pesante" il valore tendenziale, cioè il confronto con dodici mesi prima, ma il ribasso dei prezzi medi registrato a dicembre è comunque un segnale. 

Nelle slide, ecco le cifre principali sull'inflazione a Parma e in Italia. 


Il "paniere" parmigiano: l'andamento dei prezzi medi rilevati a Parma dal Comune a gennaio


Altre notizie su prezzi ed economia in generale sono nel canale Soldi