Gazzetta di Parma

"Io, invalido, bloccato in casa per neve"

28 febbraio 2015, 19:04

Chiudi
PrevNext
1 di 4

Lo definisce "il sopruso che subisco dal Comune di Terenzo". La segnalazione di Angelo arriva da Cassio, da vicolo delle Fontane. "Sin dalla prima nevicata si erano accumulati 80 centimetri di neve e avevo contatto il Comune per chiedere aiuto: sono invalido e ho difficoltà a deambulare e per raggiungere la mia auto sulla statale avevo bisogno che qualcuno facesse un sentiero".

Dopo una settimana, una nuova nevicata, tante telefonate in Municipio e la necessità di portare in casa il pellet per il riscaldamento e la spesa, ma anche di andare dal medico, "il vicolo è ancora chiuso per neve". E così Angelo, che già si era arrangiato a fatica una volta da solo, ha chiesto aiuto ai parenti di Felegara.

"Ma - dice - questo comportamento del Comune, che nega aiuto, lo trovo un'ingiustizia, e mi sento un sequestrato".