Gazzetta di Parma

La città che non si vede - Aias

18 maggio 2015, 20:41

Chiudi
PrevNext
1 di 23

Parlano più di tante parole, sono le immagini del gruppo musicale “Anni 60 e dintorni” che prova per il prossimo concerto. Sarà un evento imperdibile, all’auditorium Toscanini il prossimo 26 maggio alle 21, in via Cuneo 3.
Le foto raccontano una storia di passione e integrazione, la storia di un gruppo che ha fatto della musica l’occasione per annullare le barriere fra chi ha una disabilità e chi no.
Chitarre, tastiera e batteria spaziano con destrezza fra gli evergreen degli anni 60 e non solo, con brani dei Beatles, Morandi, Guccini, De Andrè... Ci sono poi i coristi, la direttrice, il coordinatore musicale e il repertorio perfetto per valorizzare il Gruppo ritmico che è il cuore di questa esperienza. Sei ragazzi disabili che, con i loro strumenti a percussione, sanno dare un ritmo speciale all’esecuzione.
Questa splendida pagina di volontariato la sta scrivendo l’associazione AIAS che da più di 50 anni sostiene le persone con disabilità, la loro indipendenza fisica, sociale ed economica. E’ un aiuto pratico, oltre che morale e psicologico, che si aggiunge agli altri servizi dell’associazione come il laboratorio di informatica, il centro di ippoterapia, quello di musicoterapia e la gestione di strutture residenziali per l'autonomia, con altre organizzazioni.
Per saperne di più: www.aias.parma.it  www.anni60edintorni.it 

FACCE DA VOLONTARI:

Archivio fotogallery

LE NOSTRE BUONE NOTIZIE:

Leggi tutte le news

IL SITO DEL VOLONTARIATO DI PARMA:

Forum solidarietà