Gazzetta di Parma

Parmigiano Reggiano: Bertinelli "in cattedra" a Genova

22 ottobre 2015, 17:17

Chiudi
PrevNext
1 di 3

“Ideas Worth Spreading”: è questa la mission di TED Talks, il ciclo di conferenze che vedono la partecipazione di scienziati, guru dei new media, politici, artisti e imprenditori, accomunati dal successo e dalla convinzione che le idee, da diffondere e condividere gratuitamente, abbiamo il potere di cambiare le persone, incoraggiandole a plasmare la società del futuro. Da Vancouver, dove è nato, il format TED Talks si è diffuso in tutto il mondo, Italia compresa: tra i relatori al TEDx Talks al Porto Antico di Genova, nei giorni scorsi, insieme a altri 11 speaker, c’era anche Nicola Bertinelli, presentato come agricoltore 2.0 e campione di un nuovo modello di imprenditoria nel campo dell’agroalimentare.
Al pubblico di TEDx Talks al Porto Antico di Genova Nicola Bertinelli ha tenuto uno discorso sul tema della filiera del Parmigiano Reggiano. Un prodotto simbolo dell’eccellenza made-in-Italy a tavola, che però sta attraversando un momento difficile: si pensi alla chiusura di numerose stalle (si stima addirittura 1 su 4), al crollo dei compensi riconosciuti ai caseifici e agli allevatori (ora inferiori ai costi di produzione), alle difficoltà dell’export accentuate dall’embargo russo, alla concorrenza sleale dei prodotti Italian Sounding. 
Una situazione irreversibile? Secondo Bertinelli no: bisogna però avere il coraggio di attuare una rivoluzione e di ritornare a una filiera meno industriale, basata sulla passione e sul know-how di piccoli artigiani del gusto, custodi da generazioni dei segreti della produzione del Parmigiano Reggiano.
Al pubblico riunito al Porto Antico di Genova, Nicola Bertinelli ha raccontato le peculiarità del suo modello di business. «La nostra – ha spiegato l’imprenditore parmense – era la classica azienda agricola a conduzione familiare: nata nel 1895, è stata tramandata di generazione in generazione, partendo dal mio bisnonno fino ad arrivare a me. Forte dei miei studi universitari in Canada e non senza ostacoli, ho voluto cambiarle pelle, trasformandola in una realtà 2.0. Le parole chiave? Integrazione di filiera, perché la Bertinelli, tra i 400 caseifici della zona di origine del Parmigiano Reggiano, è una delle pochissime realtà a gestire tutti i comparti produttivi della filiera del latte, a cominciare dai campi: ricordiamoci che un buon formaggio non nasce in caseificio, come molti pensano, bensì direttamente nei campi e nella stalla. E poi dinamicità e valore aggiunto delle produzioni: abbiamo proposto il Parmigiano Reggiano DOP Millesimato, prodotto utilizzando il latte delle bovine che abbiano partorito da non più di 100 giorni, per le sue caratteristiche particolari, e la prossima settimana, a EXPO, taglieremo la prima forma di Parmigiano Reggiano autenticamente Kosher».
L’altro segreto del successo dell’azienda agricola Bertinelli va ricercato nella visione dell’agricoltura come settore multifunzionale.