Gazzetta di Parma

November porc: tanta gente così non si è mai vista

09 novembre 2015, 16:45

Chiudi
PrevNext
1 di 0

«Tanta gente così non l’avevamo mai vista». Da uno stand all’altro il commento dei volontari resta lo stesso mentre sfilano in tavola strolghini, fette di culatello e spalla cruda di Palasone, cotechini e salame fritto.
Complice un weekend con sole e temperature primaverili il November Porc ha fatto il tutto esaurito nella prima tappa di Sissa dove, secondo le stime degli organizzatori, sono passati almeno 30mila visitatori in tre giorni. Oltre 10mila i coperti e centinaia i camperisti – 220 solo ieri - che non hanno voluto perdere l’appuntamento con la cottura e la degustazione del maxi mariolone che quest’anno – come dichiarato dal «macellino» Maurizio Micconi - ha raggiunto il peso record di 160 kg.
«Siamo molto soddisfatti per il successo di questa edizione – il commento del sindaco di Sissa Trecasali Nicola Bernardi -. Il November Porc, che proprio a Sissa mosse i primi passi con la festa I sapori del maiale giunta alla 21ª edizione, si conferma una festa che funziona alla grande. Quella di quest’anno è stata una delle edizioni più partecipate di sempre».
Pensiero condiviso dall’assessore comunale Igino Zanichelli che ha aggiunto: «dobbiamo ringraziare tutti coloro che hanno lavorato per questa festa: innanzitutto i macellini che con il loro incessante lavoro sono stati il fulcro della manifestazione e poi l’Associazione Anziani e il Gruppo Alpini Protezione Civile Sissa Trecasali che hanno coordinato ogni aspetto organizzativo».
A snocciolare i numeri della manifestazione è stato il responsabile organizzativo Giovanni Bolzoni: «sono stati allestiti 250 stands, di cui 120 di carattere alimentare. Abbiamo inserito nell’area della festa due nuove vie del paese come via Ferrari e via della Costituzione e soprattutto coordinato l’operato di nove associazioni del territorio che hanno potuto contare sul lavoro di 300 volontari, tra cui tantissimi giovani». Lungo le vie del centro ieri a Sissa c’erano artisti di strada e in piazza Roma immancabile l’appuntamento con la Minestron Band di Mauro Adorni che, tra canzoni e gag, ha fatto divertire le migliaia di visitatori. Per i più piccoli, invece, molto formativa la giornata trascorsa con i panificatori.
«Siamo napoletani, abitiamo a Bologna ma non potevamo mancare all’appuntamento con il November Porc» racconta un gruppo di famiglie. «Il maxi mariolone merita tutta questa strada – aggiunge un ragazzo alla guida di un gruppo proveniente dal Veronese -. L’atmosfera che si vive a Sissa è straordinaria. Si sente proprio il calore della gente del posto che in occasione di questa festa accoglie con tanto entusiasmo». Aspetti rilevati anche da Davide Cappa della Strada del culatello: «E' una soddisfazione vedere camper ed auto parcheggiati ovunque, molti con targhe straniere. È la dimostrazione di una valenza internazionale raggiunta dal November Porc sul cui sito registriamo accessi da tutt’Europa e persino dall’Australia».