Gazzetta di Parma

La Guardia di Finanza al Melloni per i percorsi di educazione alla Legalità Economica

23 febbraio 2016, 14:09

Chiudi
PrevNext
1 di 3
Nei mesi scorsi presso l'Istituto Melloni sono stati realizzati una serie di incontri durante i quali la Guardia di Finanza ha incontrato tutti gli studenti delle classi quarte e quinte (in tutto circa 500 studenti!) per parlare con loro di cultura della Legalità Economica. L'iniziativa trae origine da un Protocollo d'intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, finalizzata a promuovere la cultura della Legalità. L'intento è di far maturare la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento all'attività svolta dal Corpo a contrasto dell'evasione fiscale, dello sperpero di denaro pubblico, della contraffazione, delle violazioni dei diritti d'autore, degli illeciti in materia di sostanze stupefacenti e, in generale, di ogni forma di criminalità economica-finanziaria. Gli interventi sono stati seguiti con notevole interesse da parte dei ragazzi che si sono intrattenuti volentieri con i relatori anche al termine degli incontri per avere chiarimenti o informazioni. La possibilità di un confronto così ravvicinato ha sicuramente stimolato nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale Organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche. All'iniziativa è abbinato un concorso denominato “Insieme per la legalità” che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA