Sei in Gazzetta di Parma

Il Po fa la voce grossa a Polesine, senza fare (grossi) danni. Piena oggi nella Bassa Est Le foto

08 novembre 2018, 19:49

Chiudi
PrevNext
1 di 4

Un'attesa con il livello dell'acqua che è aumentato tutto il giorno. Ieri a metà pomeriggio a Polesine il livello era già a 5 metri e 70 centimetri sopra lo zero idrometrico, confermandosi su livelli di criticità moderata. Allagate, pressoché completamente, in tutto il territorio Parmense, le aree golenali aperte (non abitate), con accesso off-limits. A Polesine  allagata per gran parte l’area del porto turistico fluviale, quella che da ieri avrebbe dovuto ospitare la «tappa» locale di November Porc: evento che si terrà invece domani e dopodomani nel centro del paese. Chiusa e allagata via Alzaia, sott'acqua le campagne sotto il ponte «Verdi». A Roccabianca, invece, l’acqua ha raggiunto l’area del parco «delle Scalette» e del «Bosco di Kyoto» arrivando, nel tardo pomeriggio, anche a lambire l’argine maestro. A causa della piena del Po si è sensibilmente alzato anche il livello del Taro, tra Roccabianca e Sissa Trecasali, con allagamento delle golene aperte e interessamento della prima difesa arginale.  Tornando al Po, nella Bassa Est (dove oggi il livello si è alzato sensibilmente) il colmo di piena è previsto nella mattinata-pomeriggio di oggi, venerdì.