×
×
☰ MENU

Comunicato Stampa: CRV - Suor Maria Domenica Mantovani: presentato “Semplice”, il docufilm sulla sua vita

30 Giugno 2022,14:18

Suor Maria Domenica Mantovani: presentato a Venezia, nella sede del Consiglio regionale del Veneto, “Semplice”, il docufilm sulla sua vita

(Arv) Venezia 30 giu. 2022  -      È stato presentato questa mattina a Venezia, presso palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio regionale del Veneto, il docufilm “Semplice”, in onore e memoria di Suor Maria Domenica Mantovani, beatificata da Papa Giovanni Paolo II il 27 aprile 2003 e santificata il 15 maggio 2022.

A introdurre l’opera e a tratteggiare la figura della Santa, il Consigliere segretario dell’Ufficio di presidenza dell’Assemblea legislativa veneta  Alessandra Sponda ; sono intervenuti il Sindaco di Brenzone Davide Benedetti, il Presidente della Provincia di Verona Manuel Scalzotto, il regista del docufilm Mauro Vittorio Quattrina, il Direttore generale di Fondazione Cattolica Adriano Tomba in rappresentanza del Presidente Paolo Bedoni, e la Madre Superiora dell'Istituto Piccole Suore della Sacra Famiglia di Castelletto di Brenzone, Suor Simona.

Nel corso del proprio intervento, la Consigliera Sponda ha ricordato “La figura di Suor Maria Domenica Mantovani, nata il 12 novembre 1862 a Castelletto di Brenzone, in provincia di Verona, lungo il Lago di Garda, dove ha sempre vissuto fino alla morte, avvenuta il 2 febbraio 1934, co-fondatrice, con il Beato Giuseppe Nascimbeni, della Congregazione delle Piccole Suore della Sacra Famiglia, famiglia religiosa istituita il 6 novembre 1892. Una suora e una Santa veronese, ricordata da un regista veronese, che riveste una grande importanza per le comunità non solo di Verona, ma di tutti i luoghi in cui le Piccole Suore della Sacra Famiglia si trovano, e che ha fatto della sua semplicità il messaggio più importante, un messaggio che proviene da una figura che non si è quasi mai spostata da Brenzone, ma che grazie al docufilm viaggerà non solo Italia, ma in tutto il mondo”.

“Suor Maria Domenica Mantovani - ha aggiunto il Sindaco di Brenzone, Benedetti - ci ricorda che, grazie alla semplicità applicata alla quotidianità, anche in tempi difficili come quelli attuali è possibile fare qualcosa di straordinario. Per una comunità come la nostra, di 2500 abitanti posta sul Lago di Garda, la Santa è simbolo di identità e di tradizione: il patrocinio dato all’opera vuole quindi essere non solo il riconoscimento del suo ruolo, ma anche una sorta di esempio per le comunità vicine alla nostra”.

Il Presidente Scalzotto, intervenuto a nome di tutto il Consiglio provinciale di Verona, ha sottolineato come “La Santa abbia sempre vissuto nel suo paese nativo, in quel giardino rappresentato da Brenzone sul Garda, ma è riuscita a esportare la carità in tutto il mondo grazie alle sue opere: con orgoglio quindi la Provincia ha partecipato a questo momento di memoria e di diffusione della figura della Santa”.

“Il documentario riguarda una Santa semplice e umile - ha ricordato il regista dell’opera, Quattrina - e il titolo, ‘Semplice’, ne rispecchia fedelmente la figura, è proprio dedicato a lei, perché è proprio la sua estrema umiltà a colpire, prima di ogni altra cosa. Da quel piccolo nucleo familiare è arrivato un messaggio di aiuto verso gli altri che si è diffuso anche in diversi paesi nel mondo: le suore infatti sono presenti anche, e ad esempio, in Argentina, in Brasile, in Paraguay, in Albania, in Togo, in Svizzera, presso comunità che già attendono di poter visionare il documentario. Il docufilm dura un’ora e mezza e narra appunto una storia semplice, e però non smitizzata, bensì una storia fondata sulle opere della Santa e delle sue consorelle che agiscono ancora oggi, in continuità con la loro prima Superiora dell’Istituto, e che ha in Lara Pascal, la prima miracolata dalla Santa, e in Maria Candela Calabrese Salgado, la seconda miracolata, parte integrante e fondamentale dell’opera. Il film sarà pronto per i primi di novembre, in vista del 160esimo anniversario della nascita”.

“Suor Maria Domenica Mantovani potrebbe essere vista da chiunque come una sorella, tanta fu la sua umiltà, ma c’è una sorta di segreto che merita di essere svelato – ha aggiunto Suor Simona – pensando a una Santa che di fatto non si è mai spostata dal Lago di Garda: per essere santi e per godere per sempre dell’amicizia di Dio e della sua visione non occorre fare cose grandi e straordinarie; è sufficiente vivere bene e dare pienezza di significato alle azioni nel quotidiano: è questa la sua grandezza. E la sua gioia più grande era prendersi cura degli altri, e quindi ringrazio profondamente chi, attraverso il docufilm, diffonde questo messaggio”.

“Si tratta di un docufilm straordinario - ha affermato il Dg Tomba, di Fondazione Cattolica Assicurazioni - che delinea i tratti di una persona che ha dato vita a opere straordinarie che attraversano tre secoli di storia all’insegna dell’altruismo, della cura, dell’attenzione verso gli altri, della capacità di fare con quello che c’è senza lamentarsi di ciò che manca, che sono poi le risorse alle quali attingiamo nei momenti di difficoltà. Il nostro sostegno all’opera non deriva solo dalla necessità di ricordare una Santa e le sue opere straordinarie: per noi è un investimento su valori universali”.

La Presidente della Pro Loco di Brenzone Nadia Giramonti, infine, ha dato a tutti “Appuntamento al prossimo 6 agosto, proprio a Brenzone, nel giorno in cui si svolgerà il Cammino della Santa, un percorso che si snoderà lungo i luoghi di Suor Maria Domenica Mantovani, dalla casa madre al locale Museo”.

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI