Sei in Archivio bozze

emergenza furti

Via Trieste, i ladri aprono anche la cassaforte

Ladri entrati in casa passando da una finestra

25 novembre 2013, 11:05

Via Trieste, i ladri aprono anche la cassaforte

 

Solito copione, solito sistema. E ennesima famiglia parmigiana che si trova a fare i conti con il panorama desolante della propria casa sottosopra, delle proprie cose profanate. Dei gioielli di una vita svaniti. 
In questo caso però, il furto ha qualcosa di diverso. Che fa pensare che per le strade della città stiano vagando topi di appartamento diversi, più organizzati. E di conseguenza più pericolosi.  La riprova arriva da via Trieste, dove nella serata di sabato, i proprietari sono rientrati nella propria casa poco dopo l'ora di cena. Scoprendo la terribile sorpresa.
Secondo quanto ricostruito finora nel corso del pomeriggio, quando la casa era incustodita, i malviventi hanno  puntato ad un appartamento dove forse speravano di trovare un ricco bottino.
Per entrare nella casa, come sempre più spesso accade, non hanno neppure provato a forzare la porta ma hanno preferito la finestra. Garantendosi la via d'accesso. Nessuno in quella fase si è accorto di quanto stava accadendo e così i malviventi sono riusciti ad arrampicarsi e forzare la finestra. Una volta dentro non hanno perso tempo ma non si sono neppure fatti prendere dalla fretta: meticolosamente hanno passato in rassegna le varie stanze, concentrandosi sulle camere da letto. Anche se poi è nello studio che hanno creduto di potere fare il colpo grosso.  Nella stanza infatti hanno trovato una piccola cassaforte e hanno deciso di aprirla utilizzando un flessibile che si erano portati al seguito. E' stato un rischio: il rumore poteva essere sentito da qualcuno e questo poteva fare accorrere le forze dell'ordine. Ma sono stati fortunati: lo strumento da taglio ha avuto la meglio sulla cassaforte e i ladri hanno messo le mani su diversi gioielli, per un valore ancora da stabilire, e alcune centinaia di euro in contanti. Poi la fuga e la rabbia dei residenti. Le ennesime vittime di ladri che sembrano non smettere mai di colpire. lu.pe.
Solito copione, solito sistema. E ennesima famiglia parmigiana che si trova a fare i conti con il panorama desolante della propria casa sottosopra, delle proprie cose profanate. 

 

(...)  La riprova arriva da via Trieste, dove nella serata di sabato, i proprietari sono rientrati nella propria casa poco dopo l'ora di cena. Scoprendo la terribile sorpresa.Secondo quanto ricostruito finora nel corso del pomeriggio, quando la casa era incustodita, i malviventi hanno  puntato ad un appartamento dove forse speravano di trovare un ricco bottino (...)  lu.pe.........................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola