Sei in Archivio bozze

POLITICA

Pizzarotti, M5s e gli incontri fantasma

Il sindaco smentisce l'Huffington su un incontro coi parlamentari dissidenti. Ma il clima tra i grillini resta caldo. Atteso il faccia a faccia con Grillo

28 maggio 2014, 12:21

Pizzarotti, M5s e gli incontri fantasma

La risposta è a stretto giro di posta (social, per la verità). L'Huffington post pubblica la notizia di un prossimo, "prossimissimo", incontro a Roma tra il sindaco Federico Pizzarotti e i parlamentari grillini dissidenti. E lui, il diretto interessato, smentisce subito. 

"Dicono che nei prossimi giorni andrò a Roma. Falso. Nei prossimi giorni sarò a Parma, ne ho al momento impegni Anci previsti a Roma. Dicono che parlamentari avrebbero preso contatti con me, senza farne i nomi, ma al momento non ho ricevuto chiamate di nessuno. (...)Io rimango a fare il mio lavoro per la mia città, che è già sufficientemente impegnativo, senza cercarmi altri incarichi. Non sfruttate la mia voglia di fare il meglio per il Movimento, per cambiare il sistema politico Italiano, mettendomi in bocca attacchi personali che non mi appartengono. Beppe ha tutta la mia stima per l'impegno e per la faccia che ha sempre messo a beneficio di tutti, e avrò sempre la riconoscenza di avermi scosso dal divano e di avermi fatto partecipare ai primi meetup". si legge sul profilo Facebook del sindaco 5 Stelle più famoso d'Italia (e anche all'estero). 

Ma che il clima interno al Movimento sia caldo, per non dire incandescente, è noto. Lo era prima delle elezioni, lo è a maggior ragione dopo l'esito del voto. Con Pizzarotti che chiede autocritica per andare avanti (pur difendendo il leader) e il silenzio assordante di Grillo e Casaleggio. Un silenzio che dovrebbe essere rotto nel faccia a faccia annunciato - questo sì - dallo stesso Pizzarotti per i prossimi giorni.