Archivio bozze

La storia

Truffa, arrestato il sindaco del paese più povero

04 febbraio 2015, 06:00

Truffa, arrestato il sindaco del paese più povero

A Nardodipace, paese della Calabria più profonda e con il reddito pro-capite più basso d'Italia, c'era un gruppo di persone tra le quali il sindaco Romano Loielo, 43 anni e appuntato della Guardia finanza in aspettativa, finito ai domiciliari per truffa aggravata, il quale si sarebbe inventato dei corsi fantasma per creare fantomatici posti di lavoro attraverso associazioni, sodalizi e società in realtà inesistenti.

L'hanno chiamata «Uniti per la truffa» l'operazione condotta dai carabinieri di Vibo Valentia, che con il concorso della guardia di finanza ha portato ai domiciliari per lo stesso reato contestato al sindaco Loielo anche Romolo Tassone, 38 anni, figlio del boss della ‘ndrangheta Rocco Bruno attualmente detenuto. Disposti gli arresti domiciliari anche per Fabio Rullo, di 34 anni, e Mario Carrera, di 28, intestatari di due ditte utilizzate per compiere la truffa. Il provvedimento a carico di Rullo è stato eseguito, mentre Carrera si trova attualmente in Germania.

Tra le 12 persone alle quali è stato imposto l'obbligo della presentazione alla polizia giudiziaria ci sono l'assessore comunale Maurizio Maiolo, di 40 anni; la sua consorte, Marinella Iacopetta (32), e la moglie del sindaco Loielo, Claudia Ienco (35). Stesso provvedimento è stato adottato anche per Graziella Tassone, Sonia Cavallaro, Immacolata Aloi, Lucia Primerano, Maurizia Maiolo, Rita Fazio, Valeria Demasi, Grazia Silipo e Sandro Randò, anche loro compartecipi della truffa con vari ruoli e funzioni.

Secondo quanto è emerso dalle indagini, per ottenere fondi dall'Ue, dallo Stato e dalla Regione Calabria le persone coinvolte nella truffa avevano costituito alcuni sodalizi come una società di calcio fantasma, l'Allarese Calcio, con sede a casa di Tassone e alle cui dipendenze fittizie risultava la moglie di Loielo, e altre associazioni e sodalizi che sulla carta avrebbero dovuto occuparsi di sostegno al reddito, di cultura o di volontariato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA