Archivio bozze

Emergenza

Il girotondo a vuoto dei numeri verdi

08 febbraio 2015, 06:00

Il girotondo a vuoto dei numeri verdi

Nel marasma durante e dopo la tempesta di neve, neppure il telefono è stato d'aiuto. «Nessuno ci risponde, nessuno raccoglie le nostre segnalazioni, aiutateci», è stato il tenore delle tante, tantissime chiamate registrate nei due giorni di «big snow» dal centralino del giornale. Diventato anche uno «sfogatoio» per persone intrappolate in casa al freddo e senz'acqua.

E allora abbiamo provato anche noi a verificare se il disservizio fosse reale.

Primo tentativo, il numero per la segnalazione guasti di Enel. Dopo qualche telefonata andata a vuoto, all'800.500 risponde una segreteria telefonica: attraverso una serie di passaggi siamo invitati a lasciare la segnalazione di guasto «digitando il codice Pod in bolletta». L'impressione è di aver lanciato un messaggio in bottiglia, senza alcuna certezza che raggiunga il destinatario.

Sorte simile digitando il numero per la segnalazione guasti di Iren. Anche all'800.34.34.34 risponde una segreteria telefonica che mette le mani avanti spiegando che «per i guasti fuori dal comune di Parma occorre rivolgersi ad Enel». Poi parte una voce registrata che elenca le zone ancora in situazione di blackout. Infine l'annuncio che «gli operatori sono tutti impegnati, restate in linea per non perdere la priorità acquisita». Parte la musichetta, restiamo in linea cinque minuti, poi molliamo.

Tentiamo con il numero verde del Comune, pubblicizzato in vista dell'emergenza. Ma nessuno risponde all'800.48.48.96, perennemente occupato. Proviamo con il numero di Comune Amico, 0521 4 0521. L'operatrice è molto gentile, ma ferma: «Mi dispiace, non ci occupiamo dell'emergenza neve. Noi siamo qui per cambi di residenza, informazioni amministrative e così via. Per sollecitare la pulizia strade chiami il Global strade all'800.48.48.96». Già fatto, grazie. Inutilmente.

Insistiamo: «Se un anziano bloccato in casa ha bisogno di aiuto? «Provi con il 118». Per segnalare piante che rischiano il crollo? «Telefoni ai vigili del fuoco. E per la segnalazione guasti elettrici c'è il numero verde di Iren». E siamo al punto di partenza.

Ipotizzando di non essere fra i parmigiani senza luce, accendiamo il pc e proviamo con il sito del Comune. Alla homepage c'è la finestra «Parma, la grande nevicata». Forse ci siamo. Clicchiamo e si apre una galleria fotografica: 28 immagini di bimbi sorridenti che fanno il pupazzo, parmigiani che sciano in Pilotta, piazza Garibaldi sotto i fiocchi. Molto suggestivo, ma non aiuta. r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA