Archivio bozze

Sala Baganza

Tariffa rifiuti: si cambia

09 febbraio 2015, 06:00

Tariffa rifiuti: si cambia

Cristina Pelagatti

E' in fase di attivazione, anche a Sala Baganza, la tariffazione puntuale del servizio raccolta rifiuti. Il meccanismo, previsto nel Piano Regionale adottato dalla Giunta lo scorso anno è già attivo in alcuni Comuni del Parmense, dopo la fase sperimentale effettuata a Felino. A spiegare le principali novità della tariffazione puntuale è il vicesindaco Carlo Leoni, delegato ai servizi ambientali «Saranno ritirati i contenitori grigi in dotazione alle famiglie, ai condomini e alle aziende e saranno sostituiti con contenitori di capacità variabile, muniti di microchip che ne consentirà la registrazione automatica del numero di vuotature». «La novità riguarda in particolare i condomini- precisa Leoni- non ci sarà più il contenitore grigio condominiale, ma ogni utente avrà il proprio contenitore grigio personalizzato. Tutto il resto e cioè i contenitori per il materiale riciclabile utilizzati per umido, carta, plastica e barattolame rimane invariato, come invariati rimangono calendario e orari di esposizione e raccolta». La novità maggiore riguarda la personalizzazione del contenitore grigio: ad ogni titolare di contratto ne verrà consegnato uno e sarà l'utente a decidere la volumetria dei contenitori, la frequenza di esposizione e in tal modo, nell'arco dell'anno, saranno effettuate tante vuotature quante saranno le esposizioni e la tariffa sarà fissata sulla base di questo numero. Sarà una tariffazione solo parzialmente proporzionale alla frequenza di esposizione e la riduzione (o la maggiorazione in caso di un numero di esposizioni elevato) sarà effettuata sulla quota variabile della tariffa e cioè sulla quota dipendente dal numero di costituenti il nucleo famigliare.

Leoni poi sottolinea: «A tutte le famiglie con bambini con meno di 30 mesi di età e a tutte le famiglie che certificheranno la presenza di persone allettate saranno assegnati dei bonus finalizzati appunto allo scopo di ridurre la contabilizzazione del numero di esposizioni». Per spiegare in dettaglio ai cittadini le novità è prevista un'assemblea pubblica in Rocca lunedì' 16 febbraio, mentre dal 23 febbraio per tre settimane passeranno da ciascun utente gli incaricati di Iren per fornire una informazione capillare e per la consegna dei nuovi contenitori personalizzati; i tecnici Iren saranno anche presenti per alcune settimane in Comune per dare risposta a coloro che non saranno stati disponibili al contatto diretto domiciliare. Si pensa quindi di essere pronti a partire in fase sperimentale per i primi di maggio, mentre la contabilizzazione delle vuotature sarà effettuata con il secondo semestre 2015 e cioè a partire dal 1 luglio. «Con la tariffazione puntuale dei rifiuti- afferma Leoni- si vuole dare una risposta seppur parziale a quanto previsto dalla legge e cioè al principio che chi produce più rifiuti più paga e chi produce meno rifiuti meno paga; ma si pensa anche di correggere le cattive abitudini delle esposizioni permanenti dei contenitori: il regolamento comunale prevede che l'esposizione dei rifiuti sia rispettosa del calendario previsto per ciascuna via e se da un lato si intensificheranno i controlli tesi al rispetto delle norme, con il principio che contenitore esposto equivale a vuotatura contabilizzata si forzeranno gli utenti a un autonomo rispetto delle stesse».

© RIPRODUZIONE RISERVATA