Archivio bozze

Lutto

Teresa, la prof che insegnava i valori

16 febbraio 2015, 06:00

Lorenzo Sartorio

Di lei, di quell'insegnante scrupolosa, attenta e sensibile, colpivano gli occhi azzurri e buoni e quella dolcezza che anche dalla cattedra trasmetteva ai suoi alunni che, prima di giudicare, da buona educatrice, cercava di capire. Teresa Riccardi, già docente di Diritto prima al «Paciolo» di Fidenza e quindi al «Melloni», è morta nei giorni scorsi all'età di 79 anni. Nata a Parma, era figlia di Pellegrino Riccardi, nota e stimata figura di magistrato, nato a Langhirano nel 1905 e morto nel 1995, che fu insignito della prestigiosa onorificenza «Giusto tra le nazioni» per essersi coraggiosamente prodigato durante l'occupazione nazista per salvare numerosi ebrei tra i quali l'avvocato Rolando Vigevani e la sua famiglia fornendogli documenti falsi con i quali, sia Vigevani che altri ebrei parmigiani, poterono fuggire in Svizzera evitando la deportazione e la morte. Pellegrino Riccardi fu giudice a Parma dove ricoprì anche il ruolo di presidente della sezione penale del Tribunale e della Corte d'Appello di Milano. Teresa Riccardi, che ebbe un fratello, Giorgio, morto nel 2012, pure lui magistrato come il padre, si laureò in Giurisprudenza nel nostro ateneo, praticò la professione di avvocato, preferendo però l'insegnamento per il quale era particolarmente portata. Da tempo ammalata, trascorreva le giornate nella sua casa di via Collegio Maria Luigia tra i suoi libri (era una raffinatissima intellettuale e una donna di pensiero) circondata dall'affetto dei suoi cari: il figlio Giovanni, la cognata e i nipoti che le sono stati accanto fino all'ultimo. Donna di cultura e di fede ricordava spesso con grande emozione e commozione i tempi in cui aveva svolto il proprio insegnamento sia al «Paciolo» che al «Melloni» dove ha lasciato una profonda traccia, sia tra i colleghi che tra i suoi ex alunni, di capacità, preparazione, ma anche di tantissima umanità, disponibilità e bontà.

Erano i tempi d'oro del «Melloni» con insegnanti che, oltre Teresa Riccardi, divennero mitici tra i futuri ragionieri parmigiani: Flavio D'Angelo, Emma Viano, Ebe Bandini, Liliana Bocchi Piccione, Franca Bassignani, Tina Pizzaferri, monsignor Pietro Rossolini, il preside Carlo Antinori e tanti altri. Teresa Riccardi era una persona davvero straordinaria, di una mitezza e di una signorilità d'altri tempi. Infatti, ai suoi alunni, non ha insegnato solo i principi del Diritto, ma anche quei grandi valori che si rifanno al lavoro, alla società ed alla libertà che aveva mutuato dalla sua famiglia. I funerali si svolgeranno oggi alle 14.45 partendo dall'Ospedale Maggiore per la chiesa di Santa Cristina in strada Repubblica. Indi la salma sarà tumulata nel cimitero di Casalmaggiore (in provincia di Cremona) dove riposa il marito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA