Archivio bozze

La storia

Svolta in India, le donne piloteranno i cacciabombardieri

25 ottobre 2015, 06:00

Svolta in India, le donne piloteranno i cacciabombardieri

Il ministro della Difesa indiano ha dato ieri il via libera all'impiego di donne pilota come «top gun» sui cacciabombardieri dell'Indian Air Force (Iaf). Lo ha riferito un comunicato dello stesso dicastero. In seguito a questa decisione, per la prima volta nella storia del Paese asiatico, le donne potranno partecipare attivamente in combattimenti aerei. «Questa iniziativa - si legge nella nota - è stata presa tenendo presente le aspirazioni delle donne indiane ed è in linea con quanto avviene nelle Forze armate dei Paesi sviluppati». Si tratta indubbiamente di una svolta clamorosa, tenendo conto del fatto l'India rappresenta, addirittura da secoli, un paese e una cultura che negano e violano i diritti e le opportunità delle donne. Donne che sono quasi continuamente oggetto di abusi di ogni genere e anche di violenze. Ora potranno pilotare i caccia, un traguardo simbolico di notevole importanza. Un primo gruppo di cadette sta attualmente seguendo un corso di addestramento al volo presso l'accademia della Iaf e sarà inserito negli squadroni di jet da combattimento gia nel giugno del prossimo anno. «Dopo un altro anno di specializzazione - continua la nota del ministero della Difesa - potranno entrare nel cockpit dei jet supersonici». Donne pilota sono già impiegate sugli elicotteri e sugli aerei da trasporto militari. All'inizio del mese, il capo delle forze aeree Arup Raha aveva in qualche modo anticipato la clamorosa novità in occasione di una celebrazione per l'83esimo anniversario della Iaf.

© RIPRODUZIONE RISERVATA