Archivio bozze

costume

Parroci fidentini anti-Halloween

27 ottobre 2015, 06:00

Parroci fidentini anti-Halloween

Niente zucche vuote, sabato, negli oratori parrocchiali della città, ma momenti di festa insieme, col «sale in zucca». La notte di Ognissanti verrà celebrata con preghiere, giochi e animazione, un po’ in tutte le comunità delle parrocchie fidentine. Feste anti-Halloween, dunque. Anche se parroci ed educatori parlano piuttosto di «occasioni di riflessione per riscoprire questa “serata di luce”».

Nell’oratorio del duomo, dalle 16, andrà in scena, per esempio, la «Festa della Luce».

Il parroco don Stefano Bianchi e i suoi volontari accoglieranno i ragazzi della parrocchia, per un momento con merenda a base di tanti dolci, animazione, giochi e musica. Sarà anche l’occasione per festeggiare proprio tutti gli onomastici dei ragazzi. «Sì perché – ha spiegato il parroco don Bianchi – la festa della luce di Ognissanti, rappresenta un’occasione per ricordare e capire l’origine di tutti nostri nomi. Il nostro momento insieme in oratorio sarà una festa collettiva per celebrare tutti gli onomastici. I nomi che portiamo infatti sono collegati ai santi che hanno raggiunto la luce piena. Da qui ecco la festa della luce. Vogliamo richiamare la luce insieme a tutti i nomi e andare alla loro scoperta. Un momento di incontro dunque che deve servire ad accendere la scintilla della santità, perché la nostra vita diventi una scia di luce».

Nell’oratorio di San Giuseppe Lavoratore, sempre sabato, vigilia di Ognissanti, dalle 20,45 alle 23, andrà in scena «Alla ricerca dei santi». «Sarà una ricerca insieme ai ragazzi - ha spiegato il vice parroco don Matteo Piazzalunga - su quattro santi della parrocchia rapiti e poi ritrovati, fra festa e preghiere. Una serata dunque dedicata al tema della santità, il dono più bello che i ragazzi possono fare alla Chiesa. Perché è santo proprio chi si mette in gioco».

Don Felice e don Matteo con gli educatori aspettano dunque tutti i ragazzi per la serata insieme. Anche al centro interparrocchiale di San Michele, un gruppo di famiglie con i bambini festeggerà la vigilia di Ognissanti, con dolci, giochi e un momento di preghiera. Nella chiesa di San Michele, invece, il Gruppo di preghiera Regina della Pace - Progetto d’Amore, organizza per sabato sera, dalle 21, una veglia di preghiera con l’adorazione eucaristica denominata «Notte di Luce e dei Santi». Un momento anche questo per dare una risposta di speranza a questo oscuro tempo di crisi e per tornare a sentire il calore della fede. S. L.