Archivio bozze

CALCIO

Nel Parma segnano tutti

28 ottobre 2015, 06:00

Nel Parma segnano tutti

Paolo Emilio Pacciani

E' una vera e propria cooperativa del gol quella che Gigi Apolloni ha messo insieme. Undici cuori sotto la maglia crociata, recita l'incitamento della curva Nord, e undici sono i giocatori che in queste prime dieci giornate di campionato sono andati a segno almeno una volta. Una squadra intera, anche se manca il portiere.

L'undicesimo della lista è stato Luca Cacioli, che a Brescello ha sbloccato una partita delicatissima contro il Lentigione e si è aggiunto al gruppone di chi ha segnato un gol e che ora è arrivato a quota sette: oltre a Cacioli ci sono infatti Corapi, Miglietta, Musetti, Ricci, Saporetti e Vignali, in rigoroso ordine alfabetico. Appena sopra, a quota due, troviamo Fabio Lauria e appena un gradino più sopra, con tre gol al suo attivo, Daniele Melandri che è sul terzo gradino del podio crociato. Il secondo miglior marcatore del Parma è Cristian Longobardi, che con la doppietta di Brescello al Lentigione è salito a quota quattro reti. Una serie, quella del bomber napoletano ma residente a Cesena, aperta con un gol al suo esordio festeggiato sotto la Nord proprio come fece, tanti anni prima di lui, Massimo Barbuti. Un gesto che ha fatto innamorare all'istante la curva.

Più in alto di tutti c'è sempre Yves Baraye, il senegalese che è arrivato a quota sei reti mettendo in mostra giocate da attaccante di categoria superiore e segnando gol veramente spettacolari. Domenica scorsa non ha giocato al livello delle partite precedenti ma è ormai chiaro a tutti che insieme a Longobardi forma una coppia di attacco che in pochi possono vantare in serie D.

Ma il vero segreto del Parma è proprio quello di non avere soltanto un paio di giocatori in grado di andare a segno, cosa che renderebbe la vita molto facile agli avversari che si concentrebbero nella marcatura di uno o due giocatori. Se non segnano Baraye o Longobardi ci pensano Melandri, Lauria o, come è successo recentemente, i difensori. Senza contare che presto si sbloccherà un altro bomber come Guazzo che ha nelle gambe almeno una decina di gol a stagione. E poi, il gol che tutti i tifosi stanno aspettando, è quello di Alessandro Lucarelli. Domenica ha preso in pieno la traversa ma l'appuntamento con la rete è solo rimandato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA