Archivio bozze

SOLIGNANO

Ladri a spasso con la cassaforte

02 gennaio 2016, 06:03

Ladri a spasso con la cassaforte

Valentino Straser

Colpo al supermercato «Carrefour express» di Solignano nella notte tra mercoledì e giovedì.

I ladri hanno trascinato fuori dal supermercato una cassaforte di circa due quintali, contenente poche migliaia di euro, causando ingenti danni alla struttura. Vista la mole della cassaforte è da presumere che i malviventi fossero almeno in quattro.

I malviventi hanno agito indisturbati, vista la zona decentrata dove si trova il supermercato, che si affaccia sulla strada provinciale di Fondovalle Taro.

Sul retro dell'edificio si trova un'area con una vecchia fonderia, probabilmente utilizzata dai ladri come base operativa per il furto.

Prima di forzare una porta di servizio, hanno messo fuori uso l'impianto di video sorveglianza per poi agire indisturbati.

L'impianto di allarme in dotazione del supermercato è scattato verso le due dell'ultinmo dell'anno. Sul posto si è subito recato un dipendente con una guardia dell'Ivri.

Nel corso del sopralluogo è stato scoperto che i malviventi si sono introdotti da una porta metallica. dopo averla sfondata.

Sempre sul retro del supermercato, i gradini metallici della scala che accede all'edificio erano visibilmente deformati dalla cassaforte, del peso di circa due quintali, sottratta dall'edificio e fatta rotolare lungo le scale.

La richiesta di aiuto è scattata immediatamente e il luogo è stato raggiunto a tempo di record dai militari dell'Arma che hanno svolto i sopralluoghi di rito e avviato le indagini.

Il lavoro delle forze dell'ordine è proseguito nella notte e con l'arrivo delle luci dell'alba è stata ritrovata la cassaforte all'interno della vecchia fonderia, aperta e irrimediabilmente danneggiata.

Per la tecnica utilizzata e le attrezzature utilizzate per lo scasso, si presume che il colpo messo a segno al supermercato di Solignano sia opera di professionisti.

La notizia ha fatto in breve il giro della vallata suscitando preoccupazione fra la gente. Sono stati tanti i clienti e le persone che hanno espresso solidarietà ai titolari del supermercato.

«Mi ha fatto male vedere i dipendenti tristi, come se fossero stati loro stessi ad essere derubati», ha riferito il titolare Luigi Rodi, che ha espresso un ringraziamento ai Carabinieri per la celerità delle indagini e il senso di vicinanza mostrato nei confronti dei dipendenti e dei cittadini.

La lunga lista dei danni comprende anche la zona del corridoio dove è stata trascinata la cassaforte, la manomissione dei sistemi di sicurezza e della centralina antincendio, riparate a tempo di record per consentire l'apertura dell'esercizio commerciale in questi giorni di festa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA