Archivio bozze

Immondizia

Gli incivili sommergono Parma di rifiuti

18 gennaio 2016, 06:01

Ilaria Ferrari

La settimana scorsa è stato approvato il nuovo regolamento di polizia urbana che prevede, tra l’altro, sanzioni da 300 euro per l’abbandono rifiuti: ma questo spauracchio non pare essere sufficiente - almeno per ora - a evitare il fenomeno dell'immondizia lasciata ovunque (specie nel weekend) tra le strade del centro storico e dell'Oltretorrente.

Incivili in azione

Abbiamo fatto una passeggiata domenicale, di qua e di là dall’acqua, e abbiamo dovuto constatare che l’inciviltà non manca: non sono rari i casi in cui ci si imbatte in rifiuti abbandonati lungo la strada, appoggiati ai muri delle abitazioni, accatastati a fianco dei cestini pubblici. La zona maggiormente colpita è l’Oltretorrente anche se perfino zone centralissime come borgo del Parmigianino e stradello San Nicolò non sono immuni allo sgradevole fenomeno.

Annunziata assediata dai rifiuti

Sacchi gialli e soprattutto neri, buste della spesa, cartoni di ogni genere: è in particolare intorno all’Annunziata e nei borghi limitrofi che si scatena l’abbandono selvaggio. Davanti alla stessa chiesa ci sono due sacchetti, a lato dell’ingresso principale. Sul fianco sinistro c’è addirittura una piccola catasta di immondizia, lasciata ai piedi di un cestino pubblico. In borgo Marodolo sono diversi i punti in cui ci si imbatte in sacchetti, qualcuno è in piazza Bertozzi, altri in borgo Parente, tanti in via Cocconi. Non mancano abbandoni neppure in strada Inzani e perfino nella stessa via D’Azeglio.

Non bastano i cartelli

In piazzale San Giacomo spicca addirittura un cartello scritto a mano: «Vietato lasciare rifiuti», segnale di un’incuria costante, sotto al quale trovano spazio due buste bianche pieni di scarti. Una passeggiata qualsiasi in una giornata di sole, la nostra, che ha fatto emergere una situazione preoccupante per il decoro urbano.

Ora le multe?

«La lotta al degrado - aveva detto l’assessore Cristiano Casa alla presentazione dei nuovi provvedimenti - è uno degli argomenti che sta più a cuore ai cittadini ed è questo il principale obiettivo della delibera».

Subito dopo la sua entrata in vigore, il nuovo regolamento aveva portato all’emissione di tre sanzioni ma non in tema rifiuti: si trattava di persone che bevevano alcolici in lattina e bottiglia nel piazzale della stazione. ”Come avevamo annunciato - aveva sottolineato Casa - sono partiti i controlli». Ora non rimane che attendere che l’occhio vigile della polizia municipale riesca a cogliere in flagrante l’inciviltà di chi «decora» i quartieri con sacchetti di immondizia.