Archivio bozze

Fidenza

Ilenia, il sogno discografico è realtà

12 aprile 2016, 07:00

Ilenia, il sogno discografico è realtà

Ventiquattro anni di energia pura, un sorriso disarmante che le illumina il viso e tanta voglia di cantare. E' lei, Ilenia Romano, siciliana d'origine, ma ormai fidentina a tutti gli effetti. Nata a Ribera in provincia di Agrigento, si è trasferita da ragazzina con la famiglia in città, dove vive tuttora. Dall'asilo alle medie, quando tornava dalla scuola, trascorreva le sue giornate a cantare di tutto, da Giorgia a Laura Pausini, da Mina a Claudio Baglioni. Ilenia, splendida voce, cantante della rinomata orchestra da ballo Luca Canali, ha raccontato che canta praticamente sin da quando frequentava la scuola materna. Una passione innata che non ha mai più lasciato. E nello scorso dicembre, è arrivato alla cantante fidentina, un bel regalo sotto l'albero. «Nel dicembre 2015 ho avuto l'onore di essere contattata dal produttore discografico David Marchetti (già produttore di Anna Tatangelo, Cristian Imparato, Mariangela) col quale ho firmato il mio primo contratto. Per il futuro continuerò il lavoro nella musica da ballo con l'orchestra e parallelamente porterò avanti il progetto discografico nel mondo della musica leggera italiana che da un mese e mezzo ha dato il suo primo frutto e cioè un singolo inedito dal titolo “Chi non è” disponibile in digital download sui più importanti store digitali, che sta riscuotendo un discreto successo sia tra il pubblico che tra gli addetti ai lavori. Proprio in questi giorni sono impegnata nella realizzazione del videoclip ufficiale di questo singolo che uscirà a breve». Una vita fatta di musica. «In casa mia poi, i miei fratelli si cimentavano con la musica, c'era chi si dilettava a fare il dj, chi suonava la batteria, chi cantava e io sono cresciuta ascoltandoli. La nostra vita era tutta una musica. Pian piano anch'io ho cominciato ad unirmi a loro e a cantare e da quel momento non ho praticamente più smesso». Ilenia ha spiegato che ha dovuto vincere la sua timidezza, convivendo con un'autostima non proprio sviluppatissima. «Finché si trattava di cantare per gioco non avevo problemi, ma pensare di fare anche solo qualcosa in più era un po' diverso. Comunque la mia famiglia mi ha spronato parecchio e da lì ho cominciato a fare piccoli concorsi, a cantare in festicciole estive di paese, al karaoke con gli amici e altro. Nel 2010, spronata dalla mia insegnante di musica delle superiori, ho iniziato a prendere lezioni private di canto, basate soprattutto sulla tecnica di respirazione. Il mio percorso artistico è stato praticamente solo un gioco, almeno fino al 6 aprile 2013, quando sono entrata a far parte dell'orchestra da ballo Luca Canali: da quel momento il canto è diventato il mio lavoro». Ilenia, con l'orchestra, si esibisce in un repertorio che spazia dal liscio alla musica leggera italiana, dal pop ai brani internazionali. Insomma un repertorio davvero molto vasto. «Cantare in pubblico per me è condivisione, è uno scambio di stati d'animo ed emozioni continue, io do tutta me stessa al pubblico e il pubblico dà tanto a me: si viene a creare una fortissima energia, la puoi quasi vedere e toccare. Il canto per me è semplicemente il modo per esprimere ciò che con le parole fatico a spiegare, il modo per arrivare in un posto speciale dove poter trasmettere emozioni e riceverne. Mettendomi a nudo senza paure ed essere libera e leggera. Mi sento molto fortunata ad avere il sostegno della mia famiglia: credo sia fondamentale». S.L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA