Archivio bozze

FIERE

Tutto pronto per Cibus. E oggi inserto speciale

09 maggio 2016, 02:05

Tutto pronto per Cibus. E oggi inserto speciale

Ci siamo, inizia la 18esima edizione di Cibus, la più luccicante vetrina internazionale dell'agroalimentare italiano. Il Salone che aprirà i battenti a Fiere di Parma lunedì 9 maggio (fino a giovedì 12) ha già messo in bacheca numeri record, con tremila espositori (+11% rispetto allo scorsa edizione) e 70 mila visitatori attesi, almeno 15mila dei quali dall'estero. E oggi inserto speciale ad hoc con la Gazzetta di Parma: 32 pagine con interviste, numeri, appuntamenti e curiosità.

MILLE NOVITA' Gli espositori hanno puntato forte sull'innovazione di prodotto: mille le novità in mostra, in gran parte legate alle crescenti esigenze salutiste dei consumatori. Tanto prodotto biologico, che va dalla pasta al thè freddo, ma anche tante proposte pensate per chi soffre di celiachia e intolleranze in genere, nonché per la crescente platea dei vegani. Per non parlare della nuova sezione dedicata a un altro settore food in crescita, quello del cibo a certificazione halal/kosher. Volete conoscere tutto quello che accadrà dentro e fuori Cibus? Lunedì con la Gazzetta di Parma troverete un inserto di 32 pagine dedicato alle novità di prodotto, all'andamento del settore agroalimentare, ai Vip attesi alle Fiere di Parma, alle nuove tendenze e a tutto quello che accadrà anche in città durante i quattro giorni di Cibus

MINISTRO E FORUM La grande manifestazione organizzata da Fiere di Parma e Federalimentare sarà inaugurata lunedì alle 12 dal ministro delle politiche agricole Maurizio Martina, con prologo nel World Food Research and Innovation Forum al centro congressi Niccolò Paganini, e svelerà i nuovi scenari del "cibo tech" e delle opportunità crescenti offerte tra l’altro allo "smart consumatore", con un convegno che illustrerà i nuovi dispositivi per venire incontro alla spesa del cliente con smartphone inviando all’istante, mentre sosta davanti agli scaffali, messaggi che illustrano meglio caratteristiche e offerte commerciali del prodotto davanti a lui. Il cibo del futuro che sarà presentato al Salone va da contenuti innovativi di prodotto resi possibili da una ricerca avanzata a tecniche sofisticate di produzione e cotture come la stampante 3D per la pasta di Barilla che crea formati unici.

LARGO AGLI CHEF Tra convegni e degustazioni, non mancherà lo spettacolo dei grandi chef: in evidenza Carlo Cracco per San Carlo, Simone Salvini (il cuoco vegano reso celebre dall'imitazione di Maurizio Crozza) per Saclà, Marcello Spadone per Verrigni, Peppe Zullo per Felicia, Moreno Cedroni per Divina Creazione, Davide Oldani per Riso Scotti, Daniele Zennaro per Valbona, Igles Corelli per il Consorzio del Prosciutto di Parma e pizzaioli campioni del mondo per l’aceto Balsamico di Modena, uno dei Consorzi di tutela delle indicazioni geografiche rappresentati da Aicig che metteranno in campo iniziative di vario genere. 

IL PADIGLIONE DI EXPO Smontato e rimontato con una nuova funzione operativa, il padiglione Expo2015 «Cibus è Italia» campeggia ora nel quartiere fieristico di Cibus 2016. La sua funzione è quella di fornire un nuovo ingresso a Ovest di oltre 1.300mq. La struttura, disegnata dall’architetto Francesco Di Gregorio, è organizzata su 5.000 mq, con due piani ed una terrazza, realizzata utilizzando materiali eco-compatibili.