Archivio bozze

Polizia stradale

Oltre mille multe in un mese

12 agosto 2016, 07:03

Oltre mille multe in un mese

Chiara Pozzati

Dai rilievi degli incidenti alle multe per le gomme lisce. E ancora i controlli bagagli e la presenza (in borghese e in divisa) negli autogrill, diventati «sorvegliati speciali». Estate rovente?

La Stradale non si fa cogliere impreparata e, anche in vista del tradizionale esodo di Ferragosto, sono tante le forze messe in campo dagli uomini di via Chiavari. Per dare un quadro basti pensare alle 1043 violazioni accertate dagli agenti nel solo mese di luglio.

Oltre trentatre al giorno, in prevalenza nelle autostrade, durante i weekend da «bollino nero», ma anche in città. Partiamo da un dato sopra tutti: la maggior parte dei verbali staccati, la bellezza di centocinque, è stata a causa di gomme lisce, danneggiate, non omologate. Oltre all'oggettivo pericolo si tratta di una violazione all'articolo 79 del Codice della strada, che impone la perfetta efficienza dei pneumatici.

Dure a morire anche le vecchie (pessime) abitudini: sono 102 le multe piovute sugli automobilisti pizzicati senza le cinture di sicurezza.

Al terzo posto spiccano le 64 contravvenzioni legate alla velocità pericolosa (diverso dal superamento dei limiti) e disciplinata dall'articolo 141. In altre parole, in tanti non hanno moderato l'andatura nei tratti a rischio (previsti dal Codice) trasformandosi in potenziali pericoli pubblici. Sono invece ancora tante, ben trentasei, le sanzioni legate all'uso del cellulare alla guida.

Un capitolo a parte sono poi i controlli relativi all'abuso di alcol e sostanze: a fronte di 771 persone sottoposte ad etilometro e «droga-test» sono ventisei i guidatori che hanno oltrepassato i limiti con qualche bicchiere di troppo e fortunatamente «solo» tre quelli risultati positivi agli stupefacenti. Certo i numeri non sono allarmanti – ha commentato Eugenio Amorosa, il comandante della Stradale che ha illustrato il bilancio – ma non ci arrenderemo finché non si arriverà allo zero assoluto».

Per quanto riguarda gli incidenti parliamo di 107 scontri rilevati dalla Stradale, almeno tre al giorno, di cui 42 con feriti. Altra stima non di poco conto: sono 204 i soccorsi a vario titolo effettuati dai poliziotti. Auto in panne, animali in mezzo alla carreggiata e anche aggressioni in Autogrill.

L'ultimo (triste) esempio è quello che vi abbiamo raccontato la settimana scorsa, quando un pluripregiudicato 65enne ha pestato un viaggiatore dopo una lite per la coda alla cassa del locale dell'area di servizio Medesano Ovest, sull'A15. Scene da Far West e la vana fuga del violento aggressore rintracciato dagli uomini delle Stradale e finito ai domiciliari. Insomma, l'impegno degli agenti per la sicurezza di chi viaggia in moto e in auto è enorme.

E in vista di questo Ferragosto la Stradale ha rafforzato tutta la propria attività istituzionale di controllo: sono state aumentate le pattuglie, soprattutto in autostrada e nelle giornate considerate più a rischio per code e rallentamenti ma sono state anche aumentate le squadre di polizia giudiziaria nelle aree di servizio e di parcheggio autostradali. Controlli a tuttotondo anche nell'ambito dell'antiterrorismo. Senza dimenticare l'aumento delle verifiche tecniche per la sicurezza di bus e veicoli pesanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA