Archivio bozze

Con LaVerdi a Milano

Mazza suona i Beatles

13 agosto 2016, 07:00

Mazza suona i Beatles

Lucia Brighenti

Da Giuseppe Verdi ai Fab Four in un batter di bacchetta. Dal 2014 Michelangelo Mazza, già primo violino dell’ex Orchestra del Teatro Regio, ha intrapreso la carriera di direttore d’orchestra. Se sinora il suo percorso si è concentrato sul repertorio lirico e sinfonico, il 18 agosto (ore 20.30) nell’Auditorium di Milano, sarà alla guida de LaVerdi per un concerto tributo ai Beatles, in cui le canzoni più famose del quartetto di Liverpool saranno riadattate per complesso sinfonico. La collaborazione con LaVerdi, non è del tutto nuova; il maestro Mazza ha infatti lavorato con l’orchestra in più occasioni nel corso dell’ultimo anno: «Sto facendo un percorso di crescita con loro. - racconta il direttore parmigiano - Ho iniziato con alcune lezioni-concerto e rassegne per le scuole, ora sono impegnato nella stagione estiva e per il futuro sono in fase di progettazione alcuni appuntamenti più importanti. In Italia non è facile trovare un’istituzione che ti dia fiducia, che ti faccia portare avanti un percorso di questo tipo. Per questo sono loro grato, anche perché Milano è una città molto importante».

In programma «She Loves You», «Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band», «Strawberry Fields Forever », «Lucy in The Sky With Diamonds», «Penny Lane», «Hey Jude», «Imagine» e tanti altri successi nell’arrangiamento creato da Mike Townsend per la London Philharmonic Orchestra: «Fa parte della politica de LaVerdi inserire nella stagione estiva alcuni concerti crossover - prosegue Mazza - e credo che questo sia importante, perché in questo modo coinvolgono un pubblico diverso. Restituire la vera musica dei Beatles con una grande orchestra sinfonica, in cui però è inserita anche una sezione ritmica (batteria, basso e chitarra elettrica), comporta il rischio di essere troppo lirici o di prendersi troppe libertà; è complesso e al tempo stesso stimolante. Spesso nel mondo della musica classica questo tipo di operazioni è guardato con sospetto, ma stiamo parlando dei Beatles che hanno fatto un pezzo di storia della musica!».

Il 25 ottobre, come già annunciato, Michelangelo Mazza dirigerà per la prima volta nella sua città in occasione del concerto «Fuoco di gioia» (inserito nel Festival Verdi), tornando nel Teatro Regio dove per quattordici anni ha rivestito il ruolo di primo violino dell’OTR: «Parrà una banalità - osserva - ma lavorare con grandi nomi nel Teatro Regio, dove sono entrato poco più che bambino e sono cresciuto come musicista, sarà una grande emozione. Per fortuna ho ancora un po’ di tempo per metabolizzare l’idea».

Tra i progetti per il futuro, un ritorno al Bellini di Catania, dove è stato invitato nuovamente dopo il suo debutto italiano come direttore d’orchestra in Rigoletto, lo scorso 20 ottobre.

Per informazioni e prenotazioni sul concerto di Milano: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, tel. 02 .83389401/2/3; www.laverdi.org; www.vivaticket.it.