Archivio bozze

Maltempo

«Bomba» d'acqua sulla città

21 agosto 2016, 07:00

«Bomba» d'acqua sulla città

Una vera e propria «bomba» d'acqua quella che si è abbattuta ieri pomeriggio intorno alle 17 sulla città. Vento e un fortissimo temporale hanno in pochi minuti allagato le strade e creato qualche problema alla circolazione.

Si sono registrati problemi agli impianti semaforici di via Milazzo, Villetta e Solari che sono andati temporaneamente in tilt e sono poi stati ripristinati. Interventi anche al semaforo posizionato all'altezza di Via Repubblica – Cairoli. La municipale ha richiesto l'intervento dei vigili del fuoco e degli addetti del verde pubblico del Comune che hanno provveduto a potare rami pericolanti e a tagliare piante che hanno occupato la sede stradale in diversi punti di Via Mantova: in corrispondenza del sovrappasso ferroviario, appena dopo l'intersezione con via Venezia e all'altezza della chiesa di Vicopò. Risolta una situazione critica anche in piazzale XXV Aprile, dove si è registrata la caduta di un grosso ramo. Il personale di Iren è anche intervenuto per la pulizia su varie strade cittadine e tangenziale per numerosi rami e fogliame sparso.

In tutti gli interventi la viabilità è stata gestita dalla Polizia Municipale, che stava già monitorando i sottopassi e strade cittadine per il maltempo, effettuando momentanee chiusure e deviazioni.

Il reparto infortunistica è intervenuto in Via Catullo dove una pianta con il temporale si è abbattuta su di un auto senza fortunatamente causare conseguenze alle persone

Le conseguenze più pesanti a Vicopò dove gli abitanti hanno sentito un gran tonfo. Raccontano i residenti del condominio «Le Querce» che abitano a pochi metri distanza dal punto in cui sono crollate due piante: «Sono appena caduti due alberi enormi proprio qui all'interno del nostro condominio: poteva succedere una tragedia perché proprio in quel punto ci giocano spesso i nostri figli».

Le piante sono crollate all'improvviso a causa delle forti raffiche di vento e della violenta bomba d'acqua, invadendo tutto lo stradello condominiale. Tanta paura e apprensione tra i condomini.

Nel giro di pochi minuti si è formato un drappello di persone: le due piante cadute, per fortuna, non hanno colpito nessuno.

Le due piante sono precipitate su una Renault Clio blu che era parcheggiata proprio lì. Inoltre, la recinzione condominale è stata completamente divelta mentre è stato abbattuto anche un lampione.

Gli alberi, di una decina di metri di altezza, non avrebbe retto alle forti raffiche di vento in quanto erano completamente secche al proprio interno. Al momento del crollo, le persone che si trovavano all'interno delle loro abitazioni, quando hanno sentito venire giù le piante, non hanno potuto fare altro che chiamare i vigili del fuoco e così gli uomini della caserma di via Chiavari hanno provveduto a tagliare la pianta pezzo per pezzo visto la sua enorme mole e a rimuoverla dallo stradello.

La circolazione all'interno del condominio «Le Querce» è ripresa regolarmente soltanto dopo le 18. Per riparare tutti i danni, i condomini ora confidano nell'assicurazione che, in questo caso ha la garanzia contro i fenomeni atmosferici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA