Archivio bozze

Collecchio

Tentati furti e falsi tecnici

03 settembre 2016, 07:01

COLLECCHIO

Gian Carlo Zanacca

Tentativi di furto nel quartiere delle poste e falsi tecnici del Comune in giro per Collecchio: lo hanno segnalato alcuni residenti del quartiere «I Prati» e della zona di via Valli.

Si tratta di persone, uomini in prevalenza, spiega una residente della zona, che si presentano alla porta con la scusa di effettuare un sopralluogo per conto del Comune adducendo la verifica di eventuali crepe a seguito dell'ultimo terremoto. Si tratta, ovviamente, di un falso assoluto come fanno sapere dallo stesso Comune.

Nessun tecnico in giro, quindi, per conto dell'Amministrazione anche perché a Collecchio la scossa che ha distrutto l'Italia centrale non è stata quasi avvertita.

I falsi tecnici, hanno precisato alcuni collecchiesi, si presentano muniti di falsi cartellini identificativi per cui vale la pena fare davvero molta attenzione. Approfittano spesso di persone sole e anziani. Si introducono in casa, sono quasi sempre in coppia, e mentre uno distrae chi vive nell'appartamento, l'altro si intrufola in camera e va alla ricerca di oro e di denaro in contanti.

Purtroppo è già successo. Truffe e raggiri, infatti, sono all'ordine del giorno e non c'è che l'imbarazzo della scelta.

A Collecchio, in passato, giravano falsi letturisti sia del contatore dell'acqua che del gas e della luce. Per quest'ultimo tipo di lettura la truffa è macroscopica in quanto i nuovi contatori vengono letti da remoto da parte delle aziende di fornitura di energia elettrica.

Per l'acqua ed il gas vale sempre il discorso che bisogna verificare chi bussa alla porta o suona il campanello esigendo l'esibizione del tesserino di riconoscimento.

Qualche tempo fa, lungo viale Libertà, si era presentato un falso letturista del gas che, alla richiesta di mostrare il tesserino di riconoscimento, ha addotto una scusa e si è dileguato. Spesso i falsi tecnici e letturisti approfittano della buona fede delle persone e chiedono di riporre oro e gioielli sul tavolo adducendo fantomatiche interferenze con la rete dell'acqua o del gas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA