Archivio bozze

Montanara Running

Malore in gara: «Così l'abbiamo soccorso»

05 settembre 2016, 07:03

Malore in gara: «Così l'abbiamo soccorso»

«Ho fatto quello che avrebbe fatto chiunque, ho messo in pratica le basi del primo soccorso».

Facile a dirsi, ma conoscere l’importanza e la tecnica del massaggio cardiaco a volte non basta: occorre anche avere il sangue freddo e la prontezza per intervenire quando serve. E Cristina Fava, odontoiatra, atleta del Cus Parma, ieri fortunatamente ha avuto entrambi. Per questo il suo tempestivo intervento è stato provvidenziale e, probabilmente, decisivo. Ieri mattina, attorno alle 9.30, anche lei stava correndo, era circa al quarto chilometro del percorso della Montanara Running quando davanti a sé ha visto il podista perdere i sensi e finire a terra. «Come l’ho visto accasciarsi – racconta Cristina – l’ho raggiunto e ho iniziato a praticare il massaggio cardiaco. Non sono un medico, sono un’odontoiatra, ma conosco le basi del primo soccorso, quelle che conoscono tutti». Insieme a lei Anna Spotti e Fausto Bizzi. «Non hanno smesso un attimo di fargli il massaggio cardiaco – racconta chi ha assistito alla scena -; ogni tanto sembrava ricominciasse a respirare poi perdeva di nuovo conoscenza». «Inizialmente – continua Cristina - ho pensato a un attacco epilettico, un ictus, perché la parte superiore del corpo era rigida, poi invece abbiamo capito che si trattava di un attacco di cuore. Dopo circa 7-8 minuti è arrivata l’ambulanza e ho lasciato che se ne occupassero i sanitari, che hanno dovuto usare il defibrillatore». «I corsi in Assistenza Pubblica sono serviti», commenta Anna tirando un sospiro di sollievo. Prima di sera, i responsabili della Polisportiva Torrile Running Team hanno ringraziato pubblicamente, attraverso la loro pagina Facebook, i tre soccorritori. «Ringraziamo di cuore Cristina Fava, Anna Spotti e Fausto Bizzi – scrivono -: i medici del Pronto Soccorso dicono che solo grazie al loro preciso e immediato intervento la situazione non è stata drammaticamente peggiore». L.U.