Archivio bozze

A 45 anni

E' morto Giovanni Spotti

09 settembre 2016, 07:01

E' morto Giovanni Spotti

Luca Molinari

E' morto a quarantacinque anni, dopo aver combattuto contro una lunga malattia, Giovanni Spotti, noto gommista parmigiano. Circa un anno e mezzo fa aveva fondato la ditta “Giomax pneumatici” di via Doberdò assieme a Massimino Tenca, dopo aver lavorato per trent'anni da “Acerbi gomme” (via Cerati). Grande amante del proprio lavoro, Spotti era una persona tenace, che ha combattuto fino all'ultimo contro una grave malattia che non gli ha dato scampo. Lascia la mamma Laura, il papà Franco, la sorella Liviana e la convivente Rossella. Legatissimo alla propria famiglia, Spotti nutriva numerosi hobby e passioni, a partire da quella per il calcio e le moto. «Amava profondamente il suo lavoro – ricorda la mamma Laura – Aveva iniziato a lavorare come gommista a quattordici anni da Acerbi gomme e, quando era già malato, ha voluto aprire una ditta in proprio assieme al socio Massimino Tenca. Questa scelta lo ha caricato di entusiasmo e gli ha permesso di continuare a lottare con forza e serenità contro la malattia». Giovanni Spotti aveva un carattere combattivo. «Era una persona molto onesta – proseguono i familiari – disponibile con tutti. Amava la propria famiglia e resterà sempre nel cuore di tutti quanti: parenti, amici e anche clienti». Appassionato di calcio, Spotti era un grande tifoso del Parma e dell'Inter. «Da quando aveva sei anni – aggiungono i familiari – giocava in squadre giovanili e amatoriali. Aveva smesso di giocare a pallone soltanto negli ultimi tempi, ma fin che ha potuto ha coltivato questa sua grandissima passione». Un'altra passione di Spotti era la moto. «Possedeva una bellissima moto – spiegano i familiari - e negli ultimi anni aveva compiuto un viaggio di tremila chilometri in giro per l'Europa. Quando parlava della sua moto diceva: “C'è la mia bambina in garage che mi aspetta”. Teneva tantissimo alla propria “due ruote”». Il rosario in suffragio di Giovanni Spotti verrà recitato stasera alle 20,30 nella chiesa di San Bernardo degli Uberti (via Ravenna, quartiere San Leonardo). I funerali verranno officiati nella stessa chiesa domani ( mattina alle 10.

© RIPRODUZIONE RISERVATA