Archivio bozze

FIDENZA

Il balletto dei presidi reggenti

09 settembre 2016, 07:00

Sono stati designati i dirigenti reggenti per l'anno scolastico che sta per iniziare: Lorenza Pellegrini, dirigente titolare della direzione didattica, è stata riconfermata reggente della scuola media Zani, mentre la reggenza dell'istituto Berenini è stata affidata a Rita Montesissa, dirigente titolare proprio del Berenini dal 2010, ma da quest'anno è stata trasferita all'istituto Mattei di Fiorenzuola.

La professoressa Pellegrini accoglie la notizia con una battuta: «Di certo ci sarà sempre accordo tra i dirigenti delle due scuole!» esclama. Poi prosegue: «Di sicuro la fatica sarà notevole, anche perché il 2015-2016, estate compresa, è stato gravoso e difficile da gestire, direi “a ciclo continuo“, per il rilevante carico aggiuntivo portato dall'applicazione della riforma della scuola. Il tutto, per chi ha una doppia presidenza, nel mio caso la titolarità della Direzione Didattica e la reggenza della Zani, si è ovviamente raddoppiato, e il 2016-17 non penso si discosterà molto dall'anno appena trascorso. Di contro, mi auguro ci siano anche le stesse soddisfazioni degli anni scorsi in quanto i nostri alunni vivono con serenità la scuola: abbiamo, infatti, ricevuto parecchi attestati di stima dalle famiglie, a testimonianza del buon lavoro effettuato da docenti e personale ata».

A sua volta, la professoressa Montesissa commenta: «Restare a dirigere l'Istituto “Berenini” per un altro anno sarà per me senza dubbio un aggravio di lavoro ma anche una preziosa opportunità per portare a termine progetti avviati di rilevante importanza a livello nazionale ed europeo e per dare inizio a progetti approvati di recente (un nuovo Erasmus plus ka1 per la mobilità all'estero degli studenti, due nuovi progetti Erasmus plus Ka2, uno sull'uso dei droni e l'altro sull'approfondimento delle tecnologie di stampa 3D, un progetto in rete con scuole di primo grado del territorio sul curricolo verticale della lingua inglese finanziato da Fondazione Cariparma). Lasciare adesso il “Berenini” sarebbe stato per me l'equivalente di scendere da un treno in corsa, tante sono le attività e le collaborazioni importanti e proficue che sono state instaurate nel corso degli anni. Per questo sono lieta dell'incarico di reggenza che il direttore generale mi ha affidato, perché mi dà l'opportunità di continuare il lavoro intrapreso».

C'è, infine, un'ultima notizia legata ai dirigenti scolastici: il preside del Paciolo D'Annunzio Giovanni Fasan guiderà come reggente anche l'istituto comprensivo di Fornovo: «Sono molto contento. Sono già stato reggente a Fornovo due anni fa e potrò continuare i progetti avviati» ha detto. A.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA