Sei in Archivio bozze

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

05 dicembre 2016, 06:00

E' morto Fortini, il presidente della corale

PELLEGRINO

Ha suscitato profondo cordoglio Pellegrino l'improvvisa scomparsa a 71 anni di Giuseppe Fortini.

Ieri mattina il presidente della corale «Il pellegrino» si è sentito male e vani sono risultati i soccorsi per cercare di salvargli la vita: è deceduto a causa, pare, di un attacco cardiaco.

Originario di Cento, comune in provincia di Ferrara, Giuseppe Fortini si era trasferito a Besozzola, frazione di Pellegrino, dopo essersi unito in matrimonio con la pellegrinese Ivana Berzieri.

Circa 50 anni fa aveva aperto un'officina meccanica insieme ad un socio, ma 15 anni or sono aveva dovuto abbandonare l'attività per il sopraggiungere di alcuni problemi di salute.

Persona generosa e disponibile, pronta ad aiutare il prossimo in ogni occasione, Giuseppe Fortini aveva sempre partecipato alle iniziative per animare la vita del paese.

Nel maggio del 2009 fu tra i fondatori della corale «Il pellegrino» della quale divenne subito presidente.

La corale è nata con lo scopo di recuperare i canti popolari del territorio, ma negli ultimi mesi ha arricchito il proprio repertorio con arie di opere liriche, mentre nelle recenti edizioni della fiera del parmigiano reggiano, generalmente il terzo weekend di luglio, ha aperto i festeggiamenti con il prologo del giovedì sera.

«Era una persona straordinariamente positiva – afferma la segretaria della corale, Daniela Tombini – Ha sempre costruito con noi un rapporto improntato alla reciproca stima ed amicizia. Aveva organizzato con orgoglio il viaggio nella capitale inglese per la visita all'associazione dei pellegrinesi a Londra ed era soddisfatto per la riuscita della festa. Inoltre, aveva avviato collaborazioni con altre corali che si concretizzavano in concerti come, ad esempio, quello del prologo della fiera del parmigiano reggiano. Sicuramente ci mancherà».

Commosso anche il ricordo del sindaco, Emanuele Pedrazzi. «Era un amico di famiglia e ci accomunava la passione per la meccanica – sottolinea –. Mi ricordo che da piccolo mi divertivo a smontare i pezzi del motorino del nonno, tanto sapevo che poi Giuseppe lo avrebbe rimontato facendo finta di arrabbiarsi con me. Persona seria, non aveva smesso di ringraziare l'amministrazione per aver partecipato al viaggio a Londra. La nostra comunità perde una grande persona oltre che il suo meccanico». M.L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal