Sei in Archivio bozze

San Martino Sinzano

Troppi furti, i cittadini pagano un servizio di vigilanza

21 aprile 2017, 07:00

Troppi furti, i cittadini pagano un servizio di vigilanza

COLLECCHIO

Gian Carlo Zanacca

Ennesimo tentativo di furto nella frazione di San Martino Sinzano, dove i ladri hanno approfittato delle ore notturne, per arrampicarsi sul balcone di un'abitazione del nuovo quartiere residenziale, che si trova nella zona centrale della frazione. Intorno alle 23, i ladri sfruttando i tubi del gas, per arrampicarsi, sono riusciti a entrare nella casa facendosi luce con una torcia. Peccato che all'interno ci fossero i proprietari che li hanno messi in fuga.

Non è trascorso neanche un mese da quando, verso la fine di marzo, altri collecchiesi, residenti di via Verne avevano messo in fuga i ladri: due uomini incappucciati erano entrati in azione verso le 20. I due avevano tentato di introdursi in un appartamento al primo piano di una palazzina, dopo essere saliti sul balcone ed aver forzato la porta finestra. Ci hanno pensato l'allarme e le urla dei residenti a metterli in fuga. Nonostante l'intensificarsi dei controlli da parte dei carabinieri, la situazione a San Martino Sinzano si presenta preoccupante per i residenti.

«Siamo delusi - afferma un uomo che vive nella zona di via Verne - di fronte alla mancanza di risposte da parte delle istituzioni che allargano le braccia impotenti. Il sindaco dovrebbe essere più sensibile al tema della sicurezza che qui è messa quotidianamente a repentaglio». La frazione di San Martino Sinzano è, infatti, stata più volte, oggetto dell'attenzione dei ladri tanto che un gruppo di cittadini ha deciso di coalizzarsi e pagare di tasca propria il servizio privato di vigilanza notturna attraverso la presenza di guardie giurate. «Non possiamo andare avanti così - spiega un pensionato - alcuni miei compaesani hanno subito diversi furti a più riprese. Ormai non ci sentiamo più sicuri a casa nostra e viviamo nel terrore di trovarci faccia a faccia con i ladri, che spesso non hanno nulla da perdere e possono compiere anche atti inconsulti». Il tema sicurezza è molto sentito a San Martino: le richieste dei cittadini sono quelle di una maggiore presenza delle forze dell'ordine sul territorio, di un sistema efficace di video sorveglianza e di ricorrere anche da parte del Comune alla vigilanza privata. «Qui di vigili urbani se ne vedono pochi - prosegue una donna - la loro presenza potrebbe costituire un valido deterrente contro i malintenzionati. Il presidio del territorio è fondamentale per scoraggiare la presenza dei ladri. Sono state installate telecamere intelligenti sulle principali direttrici viabilistiche che entrano a Collecchio ma i ladri sono scaltri e usano strade secondarie per raggiungere San Martino, che ha la caratteristica di trovarsi in una zona di campagna isolata dove è più facile per i ladri entrare in azione». Una donna sollecita l'installazione di videocamere anche nei quartieri interni della frazione. Mentre un uomo chiede che il Comune, a fronte della carenza di controlli accurati del territorio, si faccia carico di pagare gli agenti della vigilanza privata per compiere delle verifiche notturne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal