Sei in Archivio bozze

Monticelli

Tragica caduta in bici: muore 65enne

25 aprile 2017, 07:00

Tragica caduta in bici: muore 65enne

Ilaria Ferrari

Non ce l’ha fatta Paolo Martini, il ciclista 65enne caduto durante una pedalata in compagnia di amici in via Bora, la strada che collega Traversetolo a Tortiano. Ha lottato diversi giorni in un letto dell’ospedale Maggiore ma le sue condizioni erano troppo gravi tanto da non lasciargli scampo. Paolo risiedeva a Monticelli Terme da sempre, era nato nella frazione e lì era rimasto anche dopo il matrimonio con Patrizia. Era quindi molto conosciuto in paese, non solo dagli amici che con lui trascorrevano le domeniche in bicicletta ma anche dai molti che lo avevano conosciuto e apprezzato. Pensionato, in passato aveva lavorato dapprima come macellaio in centro a Parma per poi dedicarsi a un’attività di ricambi elettrici insieme al fratello Silvano. «Pedalavo insieme a Paolo da 40 anni – racconta un vecchio amico – era una persona stupenda. Non abbiamo mai fatto parte di una squadra, la nostra era un’attività amatoriale che ci piaceva condividere nei giorni festivi o, comunque, appena possibile. Era un uomo discreto, riservato, ma che amava scherzare e, soprattutto, stare in compagnia». Un aspetto che conferma anche un altro storico amico, Luca Ferrari: «Paolo era molto socievole. Conduceva la classica vita di paese quando non era in bici. Amava frequentare gli amici che incontrava solitamente nei bar del paese, spesso ci si ritrovava per trascorrere un’ora in compagnia». Il 65enne aveva altre due grandi passioni che condivideva con la moglie: il ballo e, soprattutto, i viaggi. «Non hanno mai avuto figli – viene aggiunto da Luca – così impiegavano il tempo a disposizione per trascorrere week end o settimane insieme fuori città. Quella di Paolo era una vita normale, tranquilla, ma piacevole, goduta fino in fondo». A rubare la vita al 65enne è stato un tragico incidente accaduto il 9 aprile intorno a mezzogiorno. Insieme a tre amici stava pedalando in via Bora quando, in corrispondenza di via Pradone, uno scooter 50 gli ha tagliato la strada provocando la sua brusca e drammatica caduta a terra. Paolo aveva il casco ma questo non è stato sufficiente a salvarlo. Ha perso i sensi e le sue condizioni, ai soccorritori intervenuti sul posto grazie alla telefonata degli amici, sono apparse da subito gravissime. Non c’è stato, in realtà, alcun contatto tra il ciclista e lo scooter e i due giovani alla guida del mezzo, forse ignorando la gravità della situazione, hanno proseguito per la loro strada, senza fermarsi. Paolo è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso di Parma e subito ricoverato in Rianimazione. Questa sera, a Monticelli, verrà celebrato il rosario mentre i funerali sono in programma per domani partendo alle 14 dall’ospedale Maggiore per poi raggiungere la chiesa di Monticelli e infine il tempio di Valera.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal