Sei in Archivio bozze

Collecchio

In arrivo un milione e 200mila euro

03 maggio 2017, 07:00

In arrivo un milione e 200mila euro

Gian Carlo Zanacca

Via libera del consiglio comunale al rendiconto di gestione del 2016 con posizioni contrapposte: da un lato la maggioranza, dall'altro la minoranza che ha votato contro compattamente pure con motivazioni molto distanti.

L'avanzo di bilancio relativo al 2016 ammonta a 3.186.972 euro, una cifra importante. «In gran parte si tratta di fondi vincolati – come ha spiegato l'assessore al bilancio Silvia Dondi. – Parliamo di oltre 2.800.000 euro mentre quelli liberi ammontano a circa 1.200.000 euro». Per la quota di fondi non vincolati l'Amministrazione ha scelto di investire soprattutto sul miglioramento di strade e parcheggi: 290mila euro serviranno per riasfaltare diverse strade; altri 250mila euro serviranno per rivedere e sistemare i parcheggi in via don Minzoni, quelli che oggi si trovano davanti al pala Leoni ed alla palestra Domenico Ori e che hanno bisogno di essere ampliati e sistemati in modo da essere funzionali alla nuova scuola da poco inaugurata.

A questi si aggiungono 490mila euro per la realizzazione del campo da calcio Mainardi che fa parte del complesso sportivo gestito dal Cervo e che sarà in sintetico. Poi ci sono 100mila euro per la sicurezza idrogeologica di Ozzano e Gaiano nel piano approntato per dare seguito ai suggerimenti dei geologi incaricati di predisporre il piano di sicurezza idrogeologica delle due frazioni.

A questi si aggiungono 40mila per la manutenzione del verde pubblico e 30 mila per l'illuminazione pubblica. Inoltre bisogna considerare i 2 milioni di euro che lo Stato ha sbloccato. Si tratta di fondi che il Comune utilizzerà per i lavori di messa in sicurezza antisismica e per l'efficientamento energetico della scuola Verdi, con avvio dei lavori in estate.

Critiche sono state sollevate dal gruppo di minoranza di «Liberi e uniti per Collecchio»: il capogruppo, Luigi Tanzi, ha ricordato il trend in crescita degli avanzi di bilancio degli ultimi anni che sono passati da 1.790.000 euro del 2014 a 2.534.000 euro del 2016 per sfondare la cifra di 3 milioni di euro nel 2016. Tanzi ha auspicato e suggerito una riduzione delle aliquote attualmente in essere. Anche Walter Civetta, dello stesso gruppo, ha rimarcato la necessità di una riduzione di imposte, tariffe e tasse e del miglioramento di alcuni servizi come i bus del trasporto scolastico. Il sindaco, Paolo Bianchi, ha ricordato che l'Imu sulle attività produttive e su seconda casa viene riscossa dal Comune ma introitata quasi per intero dallo Stato. Fortemente critica anche Roberta Delsanto, del gruppo di minoranza di «Per Collechio solidale», che ha contestato il poco interesse del Comune per le politiche giovanili e i problemi in tema di sicurezza nei luoghi di lavoro ed in tema di infiltrazioni mafiose. Ed ha auspicato uno sveltimento dell'iter legato al nuovo Psc – Piano strutturale comunale.

Via libera alla convenzione con la Provincia e gli enti di gestione delle aree protette per il rilascio dei tesserini per la raccolta funghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal