Sei in Archivio bozze

Busseto

Bici rubate, smascherati tre ragazzini

16 luglio 2017, 07:00

Bici rubate, smascherati tre ragazzini

BUSSETO

Quello dei furti di biciclette è un problema che, da tempo, interessa direttamente Busseto e continua a sollevare lamentele e polemiche per i numerosi casi in cui questi fatti accadono.

L'ennesimo furto di due biciclette, avvenuto nei giorni scorsi nei pressi dell'oratorio è stato però sventato dalla polizia municipale locale.

Infatti, dopo una serie di attività investigative, realizzate sia ascoltando diversi testimoni che verificando le varie immagini dei sistemi di videosorveglianza, privati e comunali, la Municipale è riuscita non solo a recuperare le bici ma è risalita anche ai responsabili del furto, smascherando tre ragazzini della zona.

Il loro intento era quello di fare una bravata serale, all'insegna del proibito e dell'illecito, senza però rendersi conto del fatto che comportamenti come questi possono costare cari. Infatti, in caso di querela da parte dei legittimi proprietari, scatterebbe automaticamente una pesante denuncia per furto al Tribunale dei Minori di Bologna, con tutte le conseguenze del caso. Cosa, questa, che è stata fatta presente ai tre ragazzi, per far capire loro come a volte, una bravata, può portare a problemi seri: ed evitabili.

Illustrando l'operazione, il comandante della Polizia Municipale, l'ispettore Massimiliano Deleo, ha ricordato che dopo lo scioglimento del Corpo Unico di Polizia Municipale delle Terre Verdiane, il comando di polizia municipale del Comune di Busseto sta procedendo nella progressiva riorganizzazione del servizio, sia da un punto di vista prettamente strutturale che per quanto riguarda la tipologia di prestazioni offerte alla cittadinanza. «In questa ottica - ha detto - seguendo gli indirizzi politici impartiti dall'amministrazione comunale, si è stabilito di dare particolare importanza ai servizi esterni di monitoraggio e vigilanza sul territorio. Quindi, oltre ai quotidiani e tradizionali controlli di polizia stradale, le pattuglie in servizio presteranno un'attenzione specifica a tutti quei comportamenti che possano ledere il bene comune nella sua accezione più ampia. Restando in questo ambito – ha rimarcato - occorre sottolineare che, tra le varie segnalazioni che pervengono spesso agli agenti, sta prendendo sempre più piede il fenomeno dei furti di biciclette».

«Con cadenza ormai troppo frequente, infatti - ha continuato Deleo - vengono denunciati furti, smarrimenti, sottrazioni e ritrovamenti di velocipedi in svariati luoghi del paese: scuole, stazione, esercizi commerciali e luoghi di ritrovo abituale».

Ecco quindi che, anche su questo problema, sono scattati controlli mirati e i risultati non hanno tardato ad arrivare.

«Desidero complimentarmi con il comandante e gli operatori - ha commentato l'assessore Elisa Guareschi - che ogni giorno con grande professionalità si mettono al servizio dei cittadini, cercando di aumentare la sicurezza del territorio. Fenomeni di microcriminalità come i furti di biciclette risultano particolarmente odiosi; per questo la prevenzione e qualora questa non basti la capacità investigativa, diventano fondamentali».

«L'amministrazione comunale - ha aggiunto - non intende tollerare episodi che potrebbero sfociare in casi di devianza più grave; per questo è necessario intervenire tempestivamente. Denunciare senza ritardo significa agevolare l'attività investigativa. La giustizia farà il suo corso; mi preme però ricordare che non si può prescindere in questo contesto dalla responsabilità genitoriale».

«I responsabili dei furti – ha osservato - sono minorenni; occorre una presa di coscienza e responsabilità da parte dei genitori nell'educazione dei figli; un'educazione autorevole che insegni loro le regole della convivenza civile».P.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal