Sei in Archivio bozze

SCUOLA

Suona la campanella, cambia la viabilità

15 settembre 2017, 07:01

Suona la campanella, cambia la viabilità

Carla Giazzi

Tempo di scuola, tempo di modifiche alla viabilità. Con la ripresa delle lezioni, tornano i provvedimenti che il Comune adotta da alcuni anni.

Vengono chiuse al traffico veicolare, negli orari di entrata o di uscita degli studenti, alcune strade dove presenti “poli” scolastici su cui gravitano migliaia di studenti. Interventi che, da una parte, mirano a rendere più sicuro l’accesso alle scuole per i ragazzi e a ridurre situazioni di rischio presenti nei pressi delle aree scolastiche, dall’altra hanno l’obiettivo di migliorare la qualità dell’aria attraverso la pedonalizzazione temporanea.

Con ordinanza del sindaco, dopo la sperimentazione dello scorso anno, viene riproposto, per tutto il periodo scolastico, il divieto di transito alle auto in borgo Lalatta, dal lunedì al venerdì dalle 7.40 alle 8, nel tratto compreso tra via Fra Salimbene e strada Nuova (escluse). Viene pedonalizzato, in questo pezzo, dunque, il borgo dove c’è la sede del convitto nazionale Maria Luigia, frequentato da circa mille studenti, tra scuola primaria e scuola secondaria di primo e secondo grado, e dove si verificavano criticità nella viabilità soprattutto nell’orario di ingresso degli alunni. Sono esclusi dal provvedimento i mezzi di soccorso e gli Happybus in servizio, residenti e non residenti che sono proprietari o che dispongono di un posto auto privato all’interno dell’area interdetta, i veicoli in uscita dalla stessa. Contestualmente, è istituita fermata riservata per l’Happybus dopo l’intersezione con via Fra Salimbene (lato sud) dalle 7.40 alle 8.15 e dalle 15.50 alle 17.15 e il divieto di sosta con rimozione forzata da via Pezzana a via Fra Salimbene (lato sud) dalle 7.40 alle 8, con fermata consentita solo per la discesa degli studenti.

Dal Comune arriva conferma anche per i provvedimenti, già in vigore da alcuni anni, che prevedono la chiusura dal lunedì al sabato di viale Maria Luigia dalle 7.40 alle 8.10 e di via Toscana - viale Abruzzi dalle 12.50 alle 13.30. Sul viale Maria Luigia, solo per le scuole superiori, gravitano gli studenti di Romagnosi, Ulivi, Melloni e Rondani, mentre su via Toscana gli alunni di Bertolucci, Itis da Vinci, Ipsia Levi e Giordani.

A presidiare le chiusure al traffico previste nelle aree limitrofe agli istituti scolastici e molti altri punti strategici prossimi alle scuole, tra cui attraversamenti pedonali o intersezioni di strade, ci saranno gli agenti di polizia municipale e, anche quest’anno, i volontari dell’Auser.

Il servizio di vigilanza scolastica, progetto che l’associazione ha proposto al Comune, si basa su una convenzione. Nei giorni scorsi, si è svolto un incontro con i volontari per mettere a punto i dettagli operativi nei locali del comando della Polizia municipale, presieduto dal comandante Gaetano Noè e dal presidente Auser Arnaldo Ziveri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal