Sei in Archivio bozze

San Prospero

Un nuovo parco in via Lagazzi

18 settembre 2017, 07:00

Un nuovo parco in via Lagazzi

LUBIANA

Chiara Pozzati

Giochi dalle forme morbide e i colori vivaci. E ancora un percorso pedonale sinuoso, una piccola area fitness, un salottino a cielo aperto per mamme e papà. Ecco il volto del nuovo parco di via Lagazzi, un’area a misura di famiglia che verrà realizzata nel cuore di San Prospero.

L’inizio dei lavori è previsto per la prossima estate e l’ammontare della spesa – già prevista nell’ambito del bilancio 2017 – si aggira sui 150 mila euro circa.

Un progetto accolto con entusiasmo durante l’assemblea andata in scena al circolo Il Castello di San Prospero, che è stata anche l’occasione per un confronto a tuttotondo fra i residenti e l’assessore alle Opere pubbliche Michele Alinovi.

A illustrare con tanto di slide gli interventi è stato l’architetto Sabrina Collmann, funzionario comunale del Settore lavori pubblici. Dopo aver risposto ad alcune perplessità riguardanti l'installazione di un pinco panco (un gioco che, hanno chiarito i rappresentanti del Comune, avrà tutte le dovute certificazioni di sicurezza) e la coltivazione di alberi ad hoc accanto alle sedute per ombreggiarle (i cittadini hanno chiesto quali specie sono state scelte), l’assessore ha ripercorso le fasi che hanno portato alla realizzazione del parco: «L’amministrazione, con la collaborazione del Consiglio dei cittadini volontari Lubiana-San Lazzaro, ha risposto alle esigenze delle cittadini. In particolare quella delle mamme che gravitano accanto all’asilo della frazione. L’obiettivo è quello di creare un’oasi a misura di famiglia in prossimità del nido d’infanzia e della scuola materna. Gli spazi arredati con i giochi per i bimbi - ha continuato la Collmann - saranno pavimentati con materiale anti-trauma, due scivoli correranno lungo una collinetta sovrastata da un albero suggerito dagli stessi abitanti del quartiere. Le sedute e le poltroncine sono state collocate per agevolare l’attenzione dei genitori nei confronti dei figli, attraverso la vista costante dei giochi. E’ inoltre prevista un’illuminazione per le ore notturne e un impianto d’irrigazione ad hoc».

All’incontro, oltre ai residenti, erano presenti anche alcuni rappresentanti delle associazioni di quartiere, in primis quelli di «Tommy nel cuore». Soddisfatto anche il Ccv di quartiere, che ha collaborato passo a passo prima con gli abitanti e poi col Comune. «Crediamo sia un traguardo per la frazione» ha commentato la coordinatrice Monica Reggiani.

Proprio il sodalizio, che ha lavorato senza sosta in questi anni, ha tracciato un bilancio più che positivo sulla partecipazione del quartiere.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal