Archivio bozze

CRIMINALITA'

Collecchio, escono due ore e si trovano la casa svaligiata

01 novembre 2017, 06:00

Collecchio, escono due ore e si trovano la casa svaligiata

Gian Carlo Zanacca

Furto in via Carrega. I ladri sono entrati in azione quando i proprietari dell’abitazione si sono assentati per uscire di casa, tra le 17 e le 19.

Tutto si è consumato in un tempo molto ristretto: i ladri hanno rovistato dovunque, forzato alcune porte ed hanno messo a soqquadro l’intera abitazione finché non hanno trovato quello che cercavano: monili e oggetti d’oro.

Il calcolo dei danni è ancora in corso, ma c’è molto sconcerto nella famiglia che ha subito il furto.

«Siamo molto preoccupati. Per come hanno agito i ladri, significa che ci hanno messo sotto controllo ed hanno studiato le nostre abitudini ed i nostri movimenti».

Il furto è avvenuto al crepuscolo quando le ombre, anche quelle sospette, sono meno individuabili da parte dei vicini di casa o di chi transita in strada.

«Al nostro rientro – continua la proprietaria dell’abitazione – ci siamo trovati di fronte ad uno spettacolo inquietante: i ladri hanno rovistato ovunque ed è possibile che si siano avvalsi di un metal detector».

La vicenda preoccupa anche i residenti del quartiere di via Carrega, un quartiere fino ad oggi tranquillo.

«Non bisogna abbassare la guardia – prosegue un pensionato che vive in zona – nel periodo autunnale i ladri se ne approfittano perché fa buio presto».

Il consiglio delle forze dell’ordine è quello di assicurarsi di aver ben chiuso porte e imposte e di lasciare le luci accese anche quando si esce di casa per dare l’impressione di essere sempre presenti.

Un tentativo di furto è stato segnalato anche in viale Libertà dove in un’abitazione situata nella zona verso la stazione i ladri hanno tentato di scardinare le imposte. Anche in questo caso era ormai buio quando i malviventi sono entrati in azione ed hanno tentato di sollevare le imposte al piano terreno della casa. Non ce l’hanno fatta e se ne sono andati.

«Ormai non mi sento più sicura – spiega una delle persone che vive nella casa – non possiamo sempre vivere barricati in casa. Abbiamo pensato di adottare ulteriori misure volte a garantire la nostra sicurezza, ma la presenza dei ladri si fa ogni anno più pressante».

Il tema della sicurezza a Collecchio è stato, a più riprese, al centro di diversi dibattiti in consiglio comunale con i consiglieri del gruppo di minoranza di «Liberi e uniti per Collecchio» che chiedono una maggiore presenza di agenti della municipale sul territorio ed il potenziamento del sistema di videosorveglianza.

Il sindaco, Paolo Bianchi, ha ribadito l’impegno del Comune, per quanto riguarda le sue competenze, ad incrementare il numero di agenti del corpo unico della polizia municipale dell’Unione Pedemontana ed ha anticipato che verrà aumentato il numero delle telecamere presenti sul territorio prevedendone l’installazione in alcuni luoghi sensibili.