Sei in Archivio bozze

BARILLA CENTER

Rissa a bastonate tra giovanissimi

12 novembre 2017, 05:02

Rissa a bastonate tra giovanissimi

Momenti di paura ieri pomeriggio al Barilla Center. Una rissa tra due bande di ragazzini - ma qualcuno sostiene di aver visto insieme a loro anche qualche maggiorenne - ha infatti rovinato quello che sembrava un tranquillo pomeriggio al centro commerciale a due passi da via della Repubblica. Ebbene, secondo una testimonianza, le avvisaglie c'erano già da un po' e la tensione era nell'aria. «Era già dalle 17.30 - spiega un uomo - che vedevo degli strani movimenti in giro qui al Barilla Center. Gruppi di ragazzi e ragazzini, tra cui anche alcune ragazze, molto agitati. “Va bene - mi sono detto -, è sabato pomeriggio. In fin dei conti...». Invece, no. Intorno alle 19 la tensione è deflagrata. «Erano due bande - continua lo stesso testimone che ha assistito in diretta alla “battaglia” -, una decina da una parte e altrettanti dall'altra. Si sono affrontati davanti alla libreria Feltrinelli. Avranno avuto tra i quindici e i venticinque anni. Qualcuno di loro aveva anche in mano un bastone». E di bastonate, a sentire anche altre persone che si trovavano lì e, per paura, si sono rifugiate all'interno della libreria, ne sarebbero volate parecchie. «Quei giovani - spiega un altro -, non erano italiani e neppure africani. A me sono parsi sudamericani». Un altro, però, interviene. «Che paura! Secondo me c'erano anche degli italiani, uno comunque fuggiva e tutti gli altri lo inseguivano» è la sua versione. Comunque, le due bande si sono affrontate con violenza, davanti, oltre che agli impauriti visitatori del Barilla, anche agli automobilisti di passaggio. E di lì, alle 19 del sabato, di auto ne passano parecchie. Insomma, in men che non si dica si sono formate delle code più lunghe del solito, sempre a sentire chi c'era. Nel frattempo, al Barilla Center, sono arrivate le Volanti della polizia e un'ambulanza del 118. La vista delle «pantere» ha convinto qualcuno a tagliare la corda, qualcun altro invece è salito a bordo dell'ambulanza per farsi medicare. Infine, c'è stato anche chi è stato accompagnato in questura. Poco prima delle 20 la situazione è tornata alla normalità ma diverse persone, colpite da quello che era appena accaduto davanti ai loro occhi, hanno continuato per un po' a commentare l'accaduto. Il più preoccupato è sembrato un uomo con due figli piccoli per mano. «Uno esce per fare un giro con i bambini - ha commentato - e guarda un po' a che begli spettacoli deve assistere». Qualcun altro si è invece lamentato che il «centro commerciale è mal frequentato. Ci sono queste bande di giovanissimi che ciondolano qui dal sabato pomeriggio alla notte e anche la domenica pomeriggio. Urlano, fanno casino, si mettono le mani addosso e, com'è accaduto questa volta, si prendono perfino a bastonate». r.c.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal