Sei in Archivio bozze

Felino

Insultata e aggredita da due donne mentre porta fuori il cane

09 dicembre 2017, 06:00

Insultata e aggredita da due donne mentre porta fuori il cane

Mara Varoli

FELINO - Aggredita da una donna mentre passeggia con il cane. Prima le ha tirato i capelli per farla cadere, poi l'ha graffiata sul volto.

Oltre a una pioggia di insulti che non conosceva fine.

E' accaduto mercoledì alle tre del pomeriggio. Una signora di 50 anni di Casale di Felino, come ogni giorno, è uscita a passeggio con la sua Lulù, un incrocio bellissimo tra un Labrador e un Golden Retriever e cosa è capitato? Il finimondo.

«Tutti i pomeriggi porto il mio cane a fare una corsetta in campagna - racconta la signora -. Esco sempre con il guinzaglio, ma poi quando raggiungo strada Baganzone, che è poco trafficata, la lascio libera di muoversi, naturalmente sempre sotto il mio controllo. Anzi, quando vedo qualcuno arrivare a piedi, la chiamo e le rimetto il guinzaglio: Lulù è molto ubbidiente».

Ma mercoledì è successo l'imprevedibile, su questa tranquilla strada di campagna: «A un certo punto - continua la 50enne -, mentre tornavamo dalla passeggiata, sempre su strada Baganzone, vedo da lontano due donne, che avevo già visto altre volte: madre e figlia con al guinzaglio un pitbull e un altro cane, di cui non ricordo la razza. Le due donne erano ancora distanti, per cui io e Lulù, che preciso non era ancora al guinzaglio, abbiamo imboccato una carraia per stare lontano da loro e per aspettare che le due donne con i cani passassero dalla strada. Ma una delle due, la più anziana, comincia a urlarmi: "Vuoi tenere quella m.... di cane al guinzaglio, brutta (e qui tralasciamo l'insulto, però lo potete immaginare)?". Lì per lì non ho risposto, anche perché sono rimasta senza parole, pertanto ho proseguito nel mio cammino, sempre con al fianco Lulù. Ma gli insulti da lontano continuavano e allora ho risposto: "Ci sono dei problemi?". E loro: «Vecchia, vecchiaccia (e di nuovo insulti irripetibili). Per cui mi è venuto spontaneo: «Quella parolaccia sarà tua madre». E' stato a quel punto che la figlia con al guinzaglio il pitbull ha saltato il fosso e mi ha rincorso, urlando a squarcia gola "Vecchia, vecchiaccia vieni qui". Io non le davo corda e ho continuato a camminare per la mia strada, ma lei mi inseguiva. E mentre cercavo di prendere Lulù, la donna mi ha raggiunto con il pitbull, che si è attaccato al mio cane, che a sua volta si è difeso e ha difeso me, ma il pitbull l'ha azzannata, fortunatamente senza farle male. Dicevo alla donna: "Fermati, cosa fai, fammi prendere il mio cane". Ma lei mi si metteva davanti di schiena per impedirmelo, per cui con il braccio ho cercato di spostarla. Risposta: "No, le mani addosso non me le metti". E mentre ero chinata per mettere il guinzaglio a Lulù, lei mi ha cominciato a tirare i capelli talmente forte che perdevo l'equilibrio, poi mi ha graffiato sul viso, tra la tempia e la guancia destra». Insomma, un incontro da evitare: «Poi, sono riuscita - prosegue - a prendere il mio cane a metterle il guinzaglio e ad andare via di corsa. Ma quelle due donne continuavano a urlarmi di ogni: "Vieni qui che ti spacco la faccia", dicevano». Arrivata a casa la 50enne di Casale di Felino ha subito telefonato al marito: «Piangevo dallo spavento - ricorda -. Mio marito è arrivato il prima possibile e insieme siamo andati dai carabinieri di Sala Baganza e poi al pronto soccorso dell'ospedale Maggiore». Sul referto del pronto soccorso è scritto: aggressione con escoriazioni sul viso, 5 giorni di prognosi. Poi, giovedì la denuncia ai carabinieri per lesioni: «Le persone hanno tutto il diritto di chiedere al padrone di un cane di tenerlo al guinzaglio - conclude la 50enne -, ma c'è modo e modo di farlo. Perché così tanti insulti e poi addirittura prendermi per i capelli e graffiarmi?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal