Sei in Archivio bozze

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

16 dicembre 2017, 06:02

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

Valentino Straser

Il territorio solignanese sta gradualmente tornando alla normalità dopo l’emergenza maltempo dei giorni scorsi.

Il tema dell’emergenza è stato ripreso ieri sera in consiglio comunale a Solignano dal sindaco Lorenzo Bonazzi che ha ripercorso i drammatici momenti del gelicidio e delle conseguenze che si sono riversate sulla popolazione, «composta ed educata anche nei momenti più terribili» ha tenuto a ribadire il vice sindaco Christian Lupi.

Una nota di rammarico è stata espressa dal primo cittadino, Bonazzi, per l’interruzione delle comunicazioni con la Prefettura nella gestione dell’emergenza da fronteggiare, causata dalla mancanza di energia elettrica e di conseguenza l'impossibilità di collegarsi al website.

«Anche senza ricevere le disposizioni, il sindaco Lorenzo Bonazzi, i componenti di maggioranza, la polizia municipale, i carabinieri della stazione di Solignano, la protezione civile comunale, l’ufficio tecnico di Solignano e i tecnici dell’Enel, accorsi da varie parti d’Italia, la situazione «straordinaria» è proceduta senza interruzione con la task force sempre attiva nel territorio anche durante le fasi drammatiche indotte dal gelicidio» ha ricordato.

Le comunicazioni di posta elettronica certificata sono arrivate solo martedì nel pomeriggio, quando ormai il volano dei soccorritori si era mosso a trecentosessanta gradi. Il sindaco Lorenzo Bonazzi ha espresso un ringraziamento a tutti quanti, a vario titolo, si sono mobilitati già da domenica sera. I carabinieri, in costante mobilitazione, hanno assicurato la vigilanza e il presidio del territorio e, a ieri, non sono stati segnalati incidenti, neppure per i volontari che hanno lavorato intensamente per restituire la viabilità, interrotta dalla vegetazione caduta sulla carreggiata a causa del vetro ghiaccio.

Buone notizie per la fornitura della corrente nelle abitazioni, al momento mantenuta attiva grazie a tre generatori: due messi a disposizione da Enel e uno richiesto dal sindaco Bonazzi. Si sono infatti ridotte a tre le utenze che sono ancora senza energia elettrica dopo il colpo di ariete del maltempo che ha messo in ginocchio il territorio solignanese. Per citare un dato, basta ricordare le circa settecento utenze che sino a martedì sera si sono confrontate con il disagio della mancanza di elettricità nelle proprie case. Un disagio limitato grazie al coordinamento e al supporto che l’amministrazione comunale di Solignano e il Gruppo della Protezione Civile di Solignano, hanno fornito senza interruzione dalla mattina di lunedì. «I dirigenti con cui siamo rimasti sempre in contatto – spiega il primo cittadino di Solignano Lorenzo Bonazzi - hanno assicurato di risolvere gli ultimi tre casi nella giornata di ieri. Le zone che sono attualmente prive di energia elettrica sono località Pozzo, le Vigne di Fosio e località Brusco». Per altre eventuali criticità, relative al disagio della fornitura elettrica, e qualora ci fossero utenze che non rientrano in questi tre casi, l’amministrazione comunale invita a contattare il Comune di Solignano allo 0525 511611 e attivare il ticket al numero verde di e-distribuzione 803 500.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal