Sei in Archivio bozze

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

16 dicembre 2017, 06:01

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Paolo Panni

Busseto ha perso il dolce sorriso e il grande altruismo di Chiara Fava: donna, moglie e madre speciale. Aveva solo 41 anni (compiuti il 2 novembre scorso) e da cinque stava combattendo contro una grave malattia, che ha affrontato, giorno dopo giorno, con grande coraggio, dignità e forza d’animo, sempre sorretta dalla sua profonda fede cristiana, e dalla vicinanza costante dei familiari e dei tanti amici (che per lei, negli ultimi tempi, avevano anche organizzato turni di assistenza, diurni e notturni, in ospedale). Dopo aver conseguito il diploma di perito chimico a Cremona, aveva iniziato subito a lavorare, per un primo periodo come operaia e, poi, come commessa in alcuni negozi di Fidenza (Ipersoap, Intimissimi e Max & Co) e infine di Busseto (al negozio di abbigliamento Agorà). Nel 2000 il matrimonio con Marco Catazzo, maresciallo dei carabinieri (attualmente in servizio al comando provinciale di Parma e in precedenza alle stazioni di Busseto, Ostiglia e Roccabianca) e, undici anni fa, la nascita della piccola, adorata Elisa. Legatissima alla famiglia, si è sempre prodigata per il marito e la figlia dimostrandosi, anche negli anni della malattia, una moglie e una madre esemplare, sempre animata da un eccezionale altruismo, da una grande disponibilità e da quel profondo amore che nutriva per i suoi affetti.

Tra le sue passioni, quella per la buona cucina: amava mangiar bene (non mancava di osservare che il cibo è sacro, parafrasando Joey Triviani di «Friends») ma anche cucinare e la sua specialità erano le torte. Era inoltre una fan delle serie televisive «Friends» e «La Signora in giallo» (con una grande ammirazione per l’attrice Angela Lansbury). Senza dimenticare l’amore per i gatti e per la montagna, in particolare per Auronzo di Cadore, località che da piccola raggiungeva sempre con i nonni Alberto e Maddalena. Non solo i monti, ma anche il mare tra i luoghi che apprezzava; indimenticabili, in particolare, le vacanze che da anni condivideva con la famiglia a Playa de Aro, in Spagna. Amava vestir bene, frequentare e fare acquisti nei negozi di abbigliamento. Abbigliamento al quale ha dedicato l’ultima parentesi lavorativa della vita, come commessa a Busseto ma anche apprendendo, da qualche tempo, l’arte del cucito.

Una ragazza sempre animata da una grande voglia di vivere, da una profonda dolcezza e da quello speciale altruismo che l’avevano fatta entrare nel cuore di tantissimi amici. Che l’hanno accompagnata, insieme ai famigliari, anche nel periodo travagliato della malattia e nei momenti più difficili, come quello della morte del padre Felice (stimato commerciante di ceramiche) avvenuta un mese fa. La sua scomparsa ha destato sentimenti di profondo cordoglio e in tanti, in questi giorni e in queste ore, stanno portando la loro vicinanza alla famiglia. Chiara Fava ha lasciato il marito Marco, l’adorata Elisa, la mamma Cecilia. I funerali sono fissati per oggi pomeriggio, alle 14.30, partendo dalla camera mortuaria di Busseto per la chiesa collegiata, indi al cimitero di Frescarolo dove riposerà per sempre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA