Sei in Archivio bozze

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti

Spazio, tecnologia e infotainment: il «fratellone» del Qashqai digerisce bene anche la città

di Lorenzo Centenari -

15 gennaio 2018, 12:01

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti

Quando ti convinci di sapere tutto della vita (e di auto), e poi scopri ogni giorno che il tuo bagaglio culturale è invece assai limitato. Il Suv più venduto al mondo è un modello come Nissan X-Trail che alle nostre latitudini piace, d’accordo, ma non sconvolge. Una settimana al volante del fratello maggiore di Qashqai (che a sua volta è il crossover più diffuso in Europa), equipaggiato del 2 litri diesel da 177 Cv di recente introduzione e allestito di tutto punto (versione Tekna, 39.540 euro), basta e avanza tuttavia per comprendere e sposare le ragioni di un fenomeno globale.

AROUND VIEW MONITOR

Di X-Trail già parlammo nel 2016, a poca distanza dal debutto della nuova generazione. Di tutt’altra pasta, rispetto alla più anonima antenata: maggiori dimensioni (4,64 metri di lunghezza è una misura che inizia ad essere impegnativa), maggiore cura dei dettagli e del disegno complessivo, sempre virile ma più sensuale, soprattutto maggiore dimestichezza con la tecnologia. Proprio l’impronta a terra da rinoceronte stradale, al momento di esibirsi in un parcheggio «a esse» potrebbe mettere in imbarazzo anche un autista professionista. Non succede, perché una volta assimilati i meccanismi dell’Around View Monitor (quattro telecamere perimetrali che restituiscono la visione dall’alto della vettura), penetrare in retro una piazzola di sosta riesce quasi divertente. Anche se veste a filo. Abbandonate le strisce blu, nella cristalleria cittadina lo sport utility «jap» si destreggia come può: in ogni caso, la seduta alta favorisce la percezione degli ostacoli.

EXTRAURBANO

L’X-Trail torna a respirare a pieni polmoni quando si lascia alle spalle rotatorie e incroci a raso: in extraurbano il 2.0 dCi libera energia da vendere, qualunque sia il rapporto al quale di volta in volta è accoppiato. Prestare attenzione, semmai, alle curve a gomito affrontate a ritmo di battaglia: la fisica non è un’opinione, e nemmeno una trazione integrale sofisticata (All Mode 4x4-i) e un set di controlli elettronici ultraevoluti possono contrastare 2 tonnellate abbondanti di peso (2.190 kg). La piattaforma a quattro ruote motrici viene buona invece in off-road, contesto che l’X-Trail interpreta magistralmente anche grazie ad angoli caratteristici da arrampicatore provetto. Ma non è il classico fuoristrada per cacciatori, la Nissan più possente della gamma: imboccata l’autostrada e ingranata la sesta, la marcia si svolge nel comfort e nella sicurezza più totali (Nissan Safety Shield).

ANCHE IN SETTE

Mentre voi assaporate la spinta del quattro cilindri, e vi spostate in terza corsia ogniqualvolta abbiate voglia di un sorpasso (380 Nm), il passeggero a fianco a voi collegherà lo smartphone al programma di infotainment (display touch da 7” con efficace funzione di navigazione), ascolterà musica di qualità (impianto audio Premium Bose a 8 altoparlanti), e volendo, si godrà la vista panoramica del tetto in vetro a tutta lunghezza e ristorerà le terga premendo il pulsante dei sedili (in pelle) riscaldabili. Spostamenti a lungo raggio sostenibili anche in 7: la terza fila (comoda, ma non comodissima) è un optional da 1.550 euro. Meglio pochi, ma buoni: in configurazione 5 posti, c’è talmente tanto spazio che su X-Trail si può dar festa.

L’IDENTIKIT
Nissan X-Trail 2.0 dCi 177 4WD
Dimensioni lungh. 4640 mm, largh. 1820, alt. 1710, passo 2705
Bagagliaio da 135 litri (7 posti) a 1982
Motore 1995 cc, 4 cil. in linea turbodiesel, Euro 6. 177 Cv
Trasmissione cambio manuale a 6 rapporti, trazione integrale All Mode 4x4-i
Prestazioni vel. max. 204 km/h, 0-100 km/h in 9,4 sec.
Consumi 5,6 l/100 km (combinato)
Emissioni CO2 149 g/km
Prezzi da 33.900 euro (Acenta), a 39.540 euro (Tekna)
CI PIACE
Motore potente, consumi sostenibili, abitabilità 1° e 2° fila, infotainment, assistenza al parcheggio
NON CI PIACE
Dimensioni ingombranti, tenuta di strada alle alte velocità, abitabilità 3ª fila