Sei in Archivio bozze

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

19 gennaio 2018, 06:00

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

BUSSETO

Paolo Panni

Una semplice bravata o c'è altro dietro alla chiusura, improvvisa e senza motivo, di due strade comunali? E' quello che in tanti si stanno tuttora chiedendo dopo quanto accaduto nella notte tra mercoledì e ieri, a Spigarolo e a San Rocco di Busseto. Sull'accaduto indagini in corso da parte degli inquirenti.

Ignoti, approfittando dell'oscurità, hanno posizionato nastri bianchi e rossi (abitualmente utilizzati per delimitare cantieri) chiudendo, di fatto, due strade comunali: quella che da San Rocco conduce verso Chiaravalle della Colomba e quella che collega Frescarolo a Busseto. Un fatto che ha chiaramente sorpreso i passanti, che hanno subito dato l'allarme e cercato di capire cosa fosse accaduto. Anche perché il Comune, proprietario delle due strade, non aveva predisposto alcuna chiusura.

Come anticipato, sono subito scattate le indagini e parole di condanna, nei confronti di chi ha effettuato tutto questo sono arrivate dal vicesindaco Gianarturo Leoni e dall'assessore Elisa Guareschi. «Siamo a tutti gli effetti in presenza di una brava demenziale, inqualificabile e potenzialmente molto pericolosa». Non ha usato mezzi termini, Leoni, rimarcando che, per quanto non sia la stagione, se fosse passato qualcuno in moto sarebbe andato incontro ad un elevato rischio di caduta. Il vicesindaco ha caldamente invitato coloro che avessero notato qualcosa di strano, a mettersi in contatto quanto prima con i carabinieri o la polizia municipale. «Esistono le condizioni per una denuncia contro ignoti - ha detto ancora Leoni - che formalizzeremo nelle prossime ore». Infine ha raccomandato «la massima prudenza e attenzione soprattutto nelle ore serali e di segnalare immediatamente alle forze dell'ordine il ripetersi di episodi di questo tipo». Un operaio del Comune di Busseto ha subito provveduto alla rimozione delle interruzioni.

«Il gesto messo in atto - ha detto l'assessore alla Sicurezza, Elisa Guareschi - è di una gravità assoluta, fortunatamente non si sono verificati incidenti stradali. Le conseguenze per questo atto che, senza mezzi termini, va chiamato con il suo nome, cioè criminale, potevano essere serissime. Ci auguriamo che le indagini da parte delle forze dell'ordine possano assicurare alla giustizia i responsabili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal