Sei in Archivio bozze

Dopo l'alluvione

Argini dell'Enza: lavori per 330mila euro tra Sorbolo e Coenzo

20 gennaio 2018, 06:00

Argini dell'Enza: lavori per 330mila euro tra Sorbolo e Coenzo

Cristian Calestani

Si lavora, con la massima urgenza, per mettere in sicurezza gli argini del torrente Enza, in particolar modo nel tratto compreso tra Sorbolo e Coenzo con lo scopo di garantire la sicurezza idraulica della frazione sorbolese. Aipo, l'Agenzia interregionale per il fiume Po, ha disposto lavori di somma urgenza per complessivi 330mila euro, più Iva, per il ripristino della funzionalità idraulica dell'arginatura sinistra del torrente Enza a valle della chiavica Fumolenta e in corrispondenza dell'abitato di Coenzo.

«Nel corso delle giornate dell'11 e del 12 dicembre 2017 - riporta il verbale di somma urgenza di Aipo - si sono sviluppati eventi di piena eccezionali che hanno portato al superamento della soglia 3 di allerta del sistema di allertamento regionale lungo le aste dei torrenti Parma ed Enza con gravi criticità sul territorio con la conseguente dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Consiglio dei ministri in data 29 dicembre 2017».

Durante il sopralluogo lungo gli argini dell'Enza i tecnici Aipo hanno individuato «un esteso fenomeno franoso e di cedimento lungo la sponda che interessa parte dell'arginatura sinistra del torrente Enza», una situazione che «compromette la perfetta efficienza del rilevato arginale mettendo a rischio la pubblica incolumità del centro abitato di Coenzo».

Questo ha fatto sì che ricorressero i presupposti per l'esecuzione di lavori di somma urgenza. In entrambi i contesti di criticità individuati - sia a valle della chiavica Fumolenta che in corrispondenza del centro abitato di Coenzo - si sta quindi provvedendo con «la riprofilatura della sagoma arginale e con la creazione di un accesso alla sponda in frana al fine poter procedere alla ricostruzione del rilevato arginale con la formazione di una difesa spondale in massi di pietrame per poi procedere con la ricostruzione del rilevato arginale e con la sistemazione finale dell'area di cantiere».

Nello specifico i lavori a valle della chiavica Fumolenta sono stati assegnati alla ditta Numanti Pier Luigi & Rossi Enzo snc di Varano Melegari per una stima massima di 130mila euro più Iva, mentre degli interventi in corrispondenza dell'abitato di Coenzo si sta occupando l'impresa Gabelli di Varano Melegari per una stima massima di 200mila euro.

«La piena dello scorso dicembre - ha commentato il sindaco di Sorbolo Nicola Cesari - ha messo a dura prova gli argini del nostro territorio come, purtroppo, abbiamo visto anche a Lentigione. Anche nell'area sorbolese sono emerse alcune criticità, in merito alle quali è fondamentale intervenire in maniera tempestiva come ha deciso di fare Aipo alla quale va il nostro ringraziamento. I due lavori in corso consentono di mettere in sicurezza Coenzo. Così come accaduto in passato con la pulizia e la sistemazione del greto del torrente Enza all'altezza di Sorbolo e del ponte della via Mantova si dimostra quanto sia importante la prevenzione per evitare danni maggiori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal