Sei in Archivio bozze

Politica

Così i parlamentari parmigiani si preparano per Roma

17 marzo 2018, 06:00

MICHELE CEPARANO

«Sto proprio acquistando adesso i biglietti del Frecciarossa per Roma per tutti noi». Chi parla è Gian Battista Tombolato, uno dei nuovi parlamentari parmigiani, tutti della Lega, che venerdì prossimo faranno il loro debutto in Parlamento, anche se già da mercoledì saranno nella Capitale. Per il momento il gruppo parmigiano pernotterà anche nello stesso albergo.

«Emozione? E' comunque un cambiamento - aggiunge -, ma al servizio dei cittadini». E l'attività lavorativa? «Mi sono preso un impegno e lo porterò avanti - continua Tombolato -, così come continuerò, compatibilmente con gli impegni istituzionali, a lavorare anche nella mia azienda agricola biologica. Ci lavorerò in ogni momento libero, anche la domenica».

Oltre a Tombolato, che è stato eletto alla Camera, nello stesso emiciclo siederà anche Laura Cavandoli. Al Senato invece andranno altri due parmigiani: Maria Saponara e Maurizio Campari. A questa pattuglia potrebbe poi aggiungersi un'altra esponente del territorio: la fidentina Francesca Gambarini (Forza Italia). Per saperne di più leggere l'articolo a pagina 41. Insomma, anche se manca ancora un po', fervono i preparativi. Tutti gli eletti hanno infatti delle attività e, soprattutto, dei cari che resteranno a casa ad attenderli. Si stanno perciò organizzando. A partire dalla Cavandoli che ha due figli che frequentano la scuola materna. «Ho la fortuna di poter contare sulle nonne - spiega il neo-deputato -, sia mia madre che mia suocera infatti mi aiuteranno. Senza dimenticare mio marito». Per il lavoro in studio (la Cavandoli è avvocato, ndr), invece, «posso contare su mio fratello Marco che mi ha già aiutato molto e che ringrazio».

L'attività in Parlamento si concentrerà solitamente tra il martedì e il giovedì e la Cavandoli spera di poter continuare anche il proprio lavoro. «Mi piacerebbe riuscirci» aggiunge.

Anche Maria Saponara, eletta al Senato nell'uninominale, così come il piacentino Pietro Pisani, ha due figli, ma già grandi. «Hanno 27 e 22 anni - spiega la parlamentare di Noceto - e ormai sono indipendenti e comunque non li abbandono certo, dal momento che c'è il loro papà». In questi giorni la Saponara è impegnata «a incontrare e ringraziare tutte le persone che ci hanno aiutato in questa campagna elettorale», ma anche «nei primi incontri istituzionali». Il «debutto» però si avvicina e «sarà grande l'emozione di entrare nell'aula di Palazzo Madama dove si sono seduti dei grandi della nostra Repubblica».

Nessun «trasloco», comunque, anche per Maurizio Campari. Il neosenatore parmigiano eletto nel plurinominale della circoscrizione Bologna-Romagna, ci tiene a precisare che «starò al Senato dal martedì al giovedì» e poi «tornerò sul territorio». Per quanta riguarda il lavoro (Campari e la sua famiglia sono attivi nel settore delle auto storiche), «posso contare su mio padre e mio fratello. La mia prima occupazione ora è quella di senatore. Sto infatti già studiando il regolamento del Senato perché non voglio arrivare impreparato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal