Sei in Archivio bozze

Fidenza

Gambarini eletta? E' ancora suspense

18 marzo 2018, 06:00

Il telefono squilla ma lei non risponde. Le chiamate si moltiplicano nel corso della giornata ma il risultato è lo stesso. «Fa così quando è nervosa», dice chi la conosce bene. Un nervosismo comprensibile: per la nomina parlamentare di Francesca Gambarini manca ancora l'ufficialità. Se ne dovrebbe parlare nei prossimi giorni, forse già domani.

La quasi ufficialità invece c'è: Michaela Biancofiore, sconfitta nel duello diretto con Maria Elena Boschi nel collegio uninominale di Bolzano, entra ugualmente a Montecitorio tramite il listino in Trentino Alto Adige e non in quello di Piacenza, dove lascerebbe il posto alla rappresentante fidentina (e capogruppo in consiglio comunale) di Forza Italia. La Lega Nord perde così una deputata, Stefania Segnana.

Il colpo di scena è arrivato due settimane dopo il voto. Come nel resto d'Italia, anche in Trentino Alto Adige la commissione della Corte d'appello ha effettuato il riconteggio delle schede elettorali. E qui sono entrati in gioco fattori quasi imponderabili vista l'estrema macchinosità della legge elettorale. Questione di piccoli scarti di voti, ma soprattutto di quozienti, coefficienti, cifre, dati da incrociare che sono costati la «testa» della leghista Segnana a vantaggio della Biancofiore. La notizia che la nomina alla Camera di Stefania Segnana fosse in bilico era cominciata a girare giovedì sera, poi ieri la conferma - la notizia alla sede Ansa di Trento è stata data dalla Lega stessa - che i riconteggi a livello di proporzionale della Camera hanno favorito Michaela Biancofiore. Così la Biancofiore, che in un primo tempo era stata eletta nel proporzionale di Piacenza, lascerebbe libero un posto che sarà occupato dal candidato che la seguiva nella lista, cioè Francesca Gambarini. Questo a meno di eventuali ricorsi. E di ulteriori sorprese.

Tra l'altro non esiste più discrezionalità nella scelta del collegio di cui essere rappresentante: è la legge a stabilire che la Biancofiore rappresenterà il Trentino Alto Adige. Biancofiore irreperibile come la Gambarini: «Non dirò nulla prima della comunicazione ufficiale da Roma, una cosa però è certa e l'ho detta da subito: i conti non tornavano», si è limitata a commentare la coordinatrice regionale di Forza Italia venerdì sera. E ieri anche lei non rispondeva al telefono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal